Forza Nuova Roma: «Spero che a breve tutte le figlie di chi elogia l'integrazione vengano brutalmente stuprate»



«Spero che a breve tutte le figlie di chi elogia l'integrazione vengano brutalmente stuprate dentro una fredda stazione da qualche allogeno». È quanto scrive su Facebook Alessio Costantini, responsabile del circolo di Roma di Forza Nuova.
Evidentemente a corto di ragionevoli "argomentazioni" a sostegno del suo profondo odio contro qualunque forma di diversità, pare che il mettersi ad augurare lo stupro delle figlie altrui sia l'unica idea che è passata per la mentre del camerata come strumento di promozione della sua ideologia volta a sostenere che chiunque dovrebbe costruire enormi muri attorno a sé per impedire che una qualunque idea diversa dalla propria possa mettere in discussione la propria convinzione di essere parte di una nuova "razza ariana" che merita maggior diritti e maggior dignità sociale per presunto diritto di nascita.

Alessio Costantini è lo stesso camerata che organizzò un blitz nella sede del gay Center per protestare con la violenza contro la legge sulle unioni civili approvata in Parlamento.
1 commento