La TIM annuncia la sua presenza al Milano Pride. La pagina viene assalita dagli omofobi



Non solo Vodafone, ma anche la TIM ha voluto sostenere il Milano Pride attraverso la loro presenza alla parata e alcuni messaggi diffusi sui social network.
Come troppo spesso avviene in Italia, la pagina è stata presa d'assalto da gruppi dell'omofobia organizzata che non hanno perso l'occasione per ostentare la loro strenua convinzione che l'origine delle loro erezioni debba farli ritenere parte di una nuova razza ariana meritevole di maggiori diritti civili e sociali, esattamente così come Adinolfi sostiene quando viene invitato in televisione. C'è chi dice che cambierà compagna e chi sostiene che loro esigono la sponsorizzazione di un "etero pride" in cui la passione per ala vagina sia promossa come "un merito" esattamente come lo reputavano Mussolini e Hitlker quando mandavano i gay al confino o li ammazzavano nei loro campi di sterminio
Contro l'ennesimo attacco omofobo e contro l'ennesima ostentazione d'odio, un comitato spontaneo ha promosso un'iniziativa per riempire la pagina di arcobaleni e messaggi positivi. Il tutto sostenendo che sia l'amore e la positività la miglior risposta verso l'odio di chi si riunisce al seguito di Gianfranco Amato in vergognose preghiere pubbliche contro la vita altrui.

Clicca qui per visitare il messaggio pubblicato dalla TIM.
1 commento