Sacerdote russo invita a non radersi la barba per «proteggersi dall'omosessualità»



Un sacerdote russo ha invitato i suoi fedeli a smettere di farsi la barba, sostenendo che quel gesto li avrebbe «protetti dall'omosessualità».
Primate della Chiesa Ortodossa Russa (RPSC) presso il Metropolitan Kornily, il prete sostiene che gli uomini con la barba abbiano meno possibilità di essere «corrotti» dalle relazioni tra persone dello stesso sesso e, nel corso di una funzione religiosa, ha poi aggiunto che: «Dio ha stabilito alcune regole, il Signore ha creato tutti con una barba: nessuno può resistere al suo creatore. È una cosa mostruosa vedere gli abiti maschili e le acconciature che cambiano».
6 commenti