Voto storico al Bundestag, la Germania ha approvato il matrimonio egualitario



Con 393 voti a favore e 226 contrari, il Bundestag tedesco ha approvato il matrimonio egualitario.
Il provvedimento era molto atteso dalla cittadinanza e c'è voluto meno di una settimana da quando la Merkel (che pur si dichiara ancora contraria) ha acconsentito a concedere libertà di coscienza ai suoi. Inutile a dirsi, la celerità delle istituzioni ha risparmiato il Paese da tutti quei protagonismi e da quelle crociate ideologiche che sarebbero state finalizzate solo alla promozione dell'odio e alla creazione di divisioni sociali.
La modifica del primo comma della legge 1353 del codice civile, ha introdotto la dicitura «il matrimonio è contratto tra due persone di diverso o dello stesso sesso per tutta la durata della vita» al posto della preesistente «il matrimonio è contratto a vita». Un secondo articolo trasforma le unioni civili contratte in matrimoni, mentre il terzo stabilisce che la norma entrerà in vigore il primo giorno del terzo mese dall'emanazione della legge.
Il matrimonio egualitario estende anche alle coppie dello stesso sesso la possibilità di adottare bambini esterni alla coppia stessa, mentre la stepchild adoption era già riconosciuta dal 2001.
5 commenti