Il 58% degli americani è contrario alla messa al bando dei militari trans



Secondo un sondaggio realizzato da Reuters e Ipsos, il 58% dei cittadini è contrario alla messa al bando dei militari trans annunciata su
Twitter
dal presidente Donald Trump. Pare dunque crescere il divario tra la società civile ed un presidente che appare convinto che basti dare libero sfogo ai pregiudizi per ottenere consensi.
Il Pentagono ha già annunciato che un tweet non ha alcun valore e che, in assenza di un atto formale, le forze armate continueranno ad attuare la politica di apertura ai transessuali, decisa dall'ex presidente Barack Obama nel 2016.
Commenti