In Germania tutti i deputati musulmani hanno votato a favore del matrimonio egualitario



In Germania tutti i deputati musulmani hanno votato a favore del matrimonio egualitario, contrariamente a quei cattolici che amano tirare in ballo Gesù nel sostenere che le loro unioni debbano valere più di quelle altrui. Quattro dei verdi, una social-democratica e persino una parlamentare della CDU di Angela Merkel hanno votato a favore dell'uguaglianza matrimoniale in base alla loro coscienza e alla loro fede nella religione musulmana.
Tra loro Ekin Deligöz‏ ha twittato con entusiasmo: "Il giorno quando l’amore vince! #Matrimoniopertutti #L’amoreèfattodicoraggio". Poco prima, sempre su Twitter, aveva annunciato l'intenzione di voto attraverso un'immagine che mostrava i parlamentari del suo gruppo con in mano delle bandiere rainbow.
Pare evidente che la notizia non piacerà a tutti quei sedicenti "cristiani" che da tempo accusano i gay di voler difendere i mussulmani «che vogliono solo lanciarvi dai tetti dei palazzi». Peccato che la storia ci ricordi ancora una volta che non è la religione ma il livello di integralismo a tramutarsi in efferata violenza, indipendentemente dal fatto che la si compia nel nome di Dio o di Allah.
3 commenti