La nave anti-migranti dell'estrema destra insegue la Acquarius di Sos Mediterranee e Msf



Secondo quanto denuncia un'inchiesta di Famiglia Cristiana, la nave dell’estrema destra C-Star (che fa capo al gruppo Generazione Identitaria) è impegnata in operazioni di spionaggio delle attività delle Ong al fine di passare i dati all’Aise, i servizi segreti italiani. Si tratta dei dati che sarebbero stati usati per dare il via alle inchieste, nonostante pare siano stati contraffatti. Trattandosi di un equipaggio composto da mercenari e da militanti dell’estrema destra, vien da sé che le loro azioni non siano vincolate al rispetto delle regole.
Giunge così notizia che ieri la C-Star ha incrociato e inseguito per alcune miglia la nave Acquarius gestita dalla Ong Sos Mediterranée assieme a Medici Senza Frontiere. Solo dopo un lungo inseguimento la Acquarius è riuscita a distanziare la C-Star.
Al culmine dell'attacco alle Ong, nella sola giornata di ieri la Guardia Costiera libica ha affermato di avere salvato e arrestato 826 persone che finiranno nei centri di detenzione libici. Centri in cui Amnesty International e diverse altre organizzazioni hanno denunciato la sistematica pratica di stupri, violenze, torture ed uccisioni.
1 commento