Paolo Giordano tenta di aizzare la gente contro la Boldrini, ma scopre quant'è brutto l'odio



Paolo Giordano è un giornalista che scrive per testate politiche come Il Giornale e Il Foglio. Intenzionato a partecipare alla campagna d'odio contro Laura Boldrini, probabilmente al fine di compiacere i fini politici dei suoi editori, è su Twitter che ha cercato di aizzare i suoi seguaci scrivendo:

La Boldrini attesa sulla rambla. #barcelona #Barcellona #BarcellonaAttack #Boldrini #PrayingForBarcelona #PrayforBarcelona

L'azione non gli è riuscita, suscitando più critiche che messaggi di sostegno. Qualcuno l'ha pure insultato e pare che Giordano abbia scoperto quanto sia brutto l'odio, al punto da scrivere:

Sono senza parole davanti alle bordate d'odio che ho ricevuto

Peccato che la reazione ottenuta paia esattamente quella che lui avrebbe voluto scatenare contro la Boldrini, ma evidentemente per certi personaggi tutto è lecito solo quando sono gli altri ad essere vittima delle loro azioni.
2 commenti