È in arrivo l'edizione 2018 dell'Ortdodox Calendar



Ancora una volta l'Ortdodox Calendar intende rimarcare l'ipocrisia di una Chiesa che condanna l'amore mentre protegge gli scandali che accadono al suo interno. L'edizione 2018 punta il dito contro un mondo ch pare aver abbracciato l'odio, tra un Donad Trump e Kim Jong-un sino alla dittatura russa. Spesso si sente nominare il nome di Dio, ma nei suoi precetti Gesù invitava all'amore e non certo alla tirannia.
Pare impensabile che la sessualità, il colore della pelle, le credenze o le tradizioni possano essere un ostacolo dinnanzi all'amore di Dio, checché ne dicano i vari leader religiosi che calpestano ogni più basilare logica razionale.
Nel corso degli anni gli scatti dell'Ortdodox Calendar hanno provocato, suscitato polemiche, divertito e persino causato atti di vendetta. nell'edizione 2018 gli autori hanno deciso di ricreare un album dei migliori scatti sinora realizzati dai loro fotografi. Una parte dei proventi sarà devoluta alla lotta contro l'omofobia e al sostegno di bambini nati sieropositivi nati nell'Europa orientale.

Immagini: [1] [2] [3] [4] - Video: [1]
Commenti