Forza Nuova e la propaganda basata su bufale costruite sulla pelle dei terremotati



Il populismo e le fake-news divengono insopportabili quando tentano di trarre profitto dalle tragedie altrui. Tutto ha avuto inizio nel gennaio del 2017, quando venne fotografata una tempesta di neve che si era abbattuta sui terremotati di Amatrice.

Già allora le Lega Nord di Salvini tentò di strumentalizzarla per promuovere il razzismo:




Ad un anno di distanza, quella stessa fotografia è stata spacciata come odierna da Roberto Fiore, leader di Forza Nuova:



Lo stesso ha fatto l'organo ufficiale di Fratelli d'Italia, i quali sostengono pure che le proteste giungerebbero direttamente dai terremotati.




Quel giorno ad Amatrice c'erano 7 gradi ed è ormai da tempo che nessuno dorme più nelle tende, eppure pare si sia cercato di confezionare una bufala che potesse sfruttare l'indignazione come mezzo di propaganda politica. Numerosi sono utenti che hanno abboccato, dato che la presunta lotta all'ingiustizua appare sempre proficua dal punto di vista virale, indipendentemente dal fatto che sia vera o falsa.
Insomma, con i social pare proprio che la corsa al potere verrà giocata sulle fake-news che fanno propaganda sulla pelle dei terremotati.

E se non risulta che Roberto Fiore fosse lì a spalare, agli integralisti che hanno rilanciato la bufala andrebbe chiesto perché non se la prendano pure con il loro Adinolfi che, mentre i terremotati satebbero sotto la neve, se na va alle terme?




Gli insulti valgono solo contro gli avversari politici mentre c'è chi si gode il profitto tratto dalla promozione dell'odio?
1 commento