Visualizzazione post con etichetta Personaggi. Mostra tutti i post

James Franco nudo su Instagram

Pubblicato il


Ormai da qualche giorno James Franco sta riempendo il suo profilo Instagram di immagini che lo ritraggono senza veli in compagnia dell'attore Seth Rogen. L'ipotesi più plausibile è che i due stiano fondendo alcuni indizi sulla loro partecipazione a "Naked and Afraid", un reality show dove alcuni volti noti si ritrovano a dover sopravvivere nudi nel bel mezzo della natura selvaggia.
Fatto sta che le immagini sono state tutte pixelate in modo da non lasciar intravedere alcunché... o quasi. Già, perché fra le varie foto ve n'è una che ritrae il due all'interno di una tenda blu, ovviamente senza veli. Presumibilmente l'attore deve aver pensato che lì non si vedesse nulla di troppo intimo, ma chiunque abbia un po' di malizia non avrà faticato a notare che la posizione assunta da James Franco appare propizia e, date le tecnologie disponibili al giorno d'oggi, non c'è voluto molto rima che qualcuno applicasse qualche filtro fotografico che potesse rendere più definiti i contorni. Il risultato è presto detto: fra le sue gambe risulta chiaramente visibile il suo pene. In fin dei conti l'attore non è mai apparso particolarmente pudico e il tenore sempre più provocante dei suoi selfie lasciava facilmente immaginare che prima o poi qualcosa sarebbe scappato.

Immagini: [1] [2] [3]


Peter Linden posa per la NOH8 Campaign

Pubblicato il


Peter Linden è un fotografo  29enne che vive ad Helsinki insieme al fidanzato Ragnar e ad una coppia di cani. È l'attuale detentore del titolo di Mr Gay Finlandia ed è stato fra i fanalisti di dell'edizione romana di Mr Gay World (durante la quale è stato scelto fra i vari delegati per apparire sulla prestigiosa copertina di DNA Magazine).
I valori di Peter si basano sulla famiglia, sulla natura e sulla salvaguardia degli animali (motivo per cui ha scelto di essere vegetariano). Tra i suoi hobby figurano l'andare in bicicletta, l'occuparsi del giardino e curare l'arredamento. La sua passione per la moda lo ha portato a ad avvicinarsi alla fotografia, sino a renderla la sua occupazione primaria.
Nel suo ruolo di Mr. Gay Finlandia, Peter vuole contribuire a dare ai giovani informazioni sulla sessualità e l'omosessualità, a suo parere temi troppo poco affrontati in giovane età. Vorrebbe anche essere coinvolto nel rendere la Finlandia un posto migliore per i gay.
Ha fatto coming out a 24 anni ed ora vuole incoraggiare i più giovani a compiere quel passo: «Penso che la sessualità sia davvero un grande parte della propria vita -ha dichiarato- e se si ha paura o se si hanno dubbi riguardo alla propria sessualità, la vita può diventare davvero difficile e dolorosa. Mr. Gay Finlandia non può portare la pace nel mondo, ma può tuttavia porsi come un buon modello per le persone e per una società migliore e più tollerante».
In questi giorni Peter ha diffuso sulla sua pagina Facebook alcuni scatti realizzati da Adam Bouska all'interno della campagna NOH8, volta a promuovere la parità di matrimonio e a combattere l'omofobia.

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11]


Joe Flanigan

Pubblicato il


Joe Flanigan nasce il 5 gennaio 1967 a Los Angeles, in California. Registrato alla nascita come Joseph Dunnigan III, venne abbandonato dal padre naturale subito dopo la nascita e decise così di cambiare il suo cognome con quello del padre adottivo.
Durante gli studi viene spinto da un suo compagno di corsi a recitare in una commedia in modo da tentare di superare la sua timidezza. Laureatosi in storia presso l'Università del Colorado, intraprende l'attività di scrittore ed inizia a lavorare a Capitol Hill e poi, brevemente, per alcune pubblicazioni di New York (tra cui Town & Country e la rivista Interview). Nel 1994 si trasferisce a  Los Angeles per tentare una carriera da attrice.
Flanigan ottiene alcuni ruoli in numerose serie televisive (tra cui "Profiler", "First Monday" e "Sisters") ma il successo arriva quando ottiene il ruolo del tenente colonnello John Sheppard in "Stargate Atlantis". Nel corso della seconda stagione è anche l'autore di alcuni episodi.
Flanigan è sposato con Katherine Kousi ed è padre di tre figli: Aidan, Truman, e Fergus. Il sua migliore amico è il co-protagonista di "Stargate Atlantis" Jason Momoa, e Joe condivide il suo compleanno con l'ex co-star Paul della serie McGillion.

[1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19]


Lorenzo Balducci nudo in "Stella cadente"

Pubblicato il


"Stella candente" è la nuova opera del regista spagnolo Lluis Miñarro. Ambientato nel 1870, il film ruota attorno alle vicende di Amedeo di Savoia ed al suo esseri chiuso in sé stesso dopo l'assassinio di uno dei suoi più fedeli sostenitori.
Pare che la pellicola non sarà destinata al mercato italiano, eppure in questi gironi sta facendo il giro della rete grazie ad un articolo pubblicato da River e poi ripreso da Spetteguless. Il motivo di tanto interesse è presto detto: l'attore italiano Lorenzo Balducci (che ha  fatto coming out nel corso di un'intervista rilasciata al Venerdì di Repubblica nel marzo del 2012) si mostra come mamma l'ha fatto. E non certo in modo velato: dapprima lo si vede in stato di eccitazione durante una scena che lo mostra impegnato a fare sesso con un melone per ben tre minuti di pellicola, poi lo si ritrova in una posizione non particolarmente pudica su di un letto. Il tutto sottolineato da inquadrature in primo piano dei suoi genitali.

Il suo cognome non è un caso di omonimia, ma si tratta proprio del figlio del dirigente pubblico Angelo Balducci, finito alla ribalta delle cronache per gli appalti del G8 (proprio recentemente alla sua famiglia sono stati sequestrati 13 milioni di beni in relazione alle indagini). L'attore è uno dei pochi familiari a non essere mai risultato iscritto nel registro degli indagati.
Nato a Roma il 4 settembre 1982, ha debuttato sul grande schermo nel 2001 con il film "I cavalieri che fecero l'impresa" (2001) di Pupi Avati. Lavorerà ancora con il regista bolognese nel 2003 in "Il cuore altrove".
Sul piccolo schermo ha ottenuto ruoli in fiction come "Giorni da Leone" (2002), "Giorni da Leone 2" (2006), "Il Papa buono" (2003), e "48 ore" (2006). Sul grande schermo, invece, da segnalare sono film come "Ma che colpa abbiamo noi" di Carlo Verdone, "Tre metri sopra il cielo" di Luca Lucini, "Gas" di Luciano Melchionna, "Last Minute Marocco" di Francesco Falaschi ed "Il sole nero" di Krzysztof Zanussi. Recentemente ha preso parte all'horror "Bloody Sin", alla commedia romantica "31 Dias", alla commedia italiana "Good As You" e al film spagnolo "Estel fugaç".

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19]


Cheyenne Jackson si è sposato con Jason Landau

Pubblicato il


Attraverso una cerimonia svoltasi lo scorso sabato nel cuore di Los Angeles, l'attore Cheyenne Jackson si è sposato con il suo partner Jason Landau.‬ I due sui erano conosciuti lo scorso lo scorso anno e la loro prima apparizione pubblica risale all'ottobre del 2013. Il 39enne è così giunto al suo secondo matrimonio (dal 2011 al 2013 è stato sposato con Monte Lapk).
Il terzo di quattro figli, Cheyenne Jackson è cresciuto in una piccola cittadina rurale nella zona occidentale degli Stati Uniti. Nel 2001 si trasferisce a New York nel 2001 ed ottiene i suoi primi ruoli negli spettacoli di Broadway. Il successo arriva quattro anni più tardi grazie al musical "All Shook Up". Nel giugno del 2007 diviene protagonista del musical "Xanadu" e riceve una nomination ai Tony Award come miglior attore in un musical. Sul grande schermo ha preso parte al film drammatico "United 93", mentre in tv ha partecipato ad alcune puntate delle serie televisiva "30 Rock" e "Glee" nel ruolo del coach dei Vocal Adrenaline.
Jackson è dichiaratamente gay (il suo coming out risale al 2005) ed è un ambasciatore amfAR (Fondazione per la ricerca AIDS) e un attivista per i diritti lgbt.


Dario Beck

Pubblicato il


Dario Beck nasce il 3 novembre 1984 a Barcelona, in Spagna. Studia canto e recitazione ed inizia a lavorare come modello per riviste e cataloghi di moda. Ma è lui stesso a raccontare come nel profondo abbia sempre avuto una certa curiosità nei confronti della cinematografia per soli adulti, motivo per cui un giorno decide di accettare una proposta che gli era stata buttata lì quasi per caso e vola in Repubblica Cieca par prendere parte al suo film d'esordio. «Pensavo sarebbe stata una di quelle cose folli che si raccontano solo agli amici più intimi», racconta.
La sorte, però, ha voluto che la sua carriera non finisse lì. La Titan Media lo ha visto all'opera e gli ha immediatamente proposto un contratto in esclusiva. Accettato l'ingaggio, si trasferisce così a Los Angeles (dove tutt'ora vive) e dal 2010 al 2013 prende parte a diciotto film, alternando ruoli attivi e passivi. Nel 2014 Beck inizia lavora anche anche con altri studios, come la Raging Stallion, la Lucas Kazan e Men at play. La sua ritrovata libertà professionale, però, pare destinata a durare poco dato che a fine luglio 2014 è lui stesso ad annunciare di aver firmato un contratto di esclusiva con la Falcon/Raging Stallion.
Beck ama lo sport (soprattutto il nuoto e la palestra) e gli piace la buona cucina (anche se si definisce un pessimo cuoco). Tra i sogni nel cassetto c'è quello di tornare a recitare: «Anche se può sembrare strano -ha raccontato- ora mi sento molto più preparato nell'affrontare una scena o nel calarmi in un personaggio, Mi sento libero dai miei vincoli e tabù, pronto ad affrontare ruoli importanti. Logicamente so che ho chiuso alcune porte dedicandomi al porno, ma altre potrebbero aprirmisi davanti».

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20]


Paolo Stella si spoglia per Anew. Ecco il nudo integrale dell'ex-concorrente di Amici 2

Pubblicato il


Paolo Stella è un attore nato a Milano il 12 marzo 1978. Nel 2002 acquisì una buona popolarità come concorrente della seconda edizione di "Amici" di Maria De Filippi (che ai tempi prevedeva una categoria riservata agli attori, ndr) e successivamente abbandonò gli studi di architettura per dedicarsi interamente alla recitazione.
Tra il 2006 e il 2008 interpretò Antonio Esposito nella seconda, terza e quarta stagione della miniserie "Un ciclone in famiglia" di Carlo Vanzina, mentre nel 2007 entrò nel cast di "Donna detective" ed esordì sul grande schermo con i film: "Last Minute Marocco" e "La terza madre".
Oggi lo rincontriamo in un nudo frontale pubblicato dalla rivista d'arte Anew (edita da Mondadori). Al momento le notizie che riguardano il servizio fotografico sono assai poche, ma gli scatti anticipati da Spetteguless paiono in grado di soddisfare parte della curiosità che la notizia non avrà mancato di suscitare fra i suoi fan.

Immagini: [1] [2]


Justin Bieber si spoglia ai Fashion Rocks 2014

Pubblicato il


Probabilmente sarà destinato ad essere ricordate come uno degli spogliarelli meno sexy della storia, fatto sta che Justin Bieber ha deciso di spogliarsi in diretta televisiva dal palco dei Fashion Rocks 2014. In quel momento si trovava sul palco insieme alla top model Lara Stone per presentare la performance live di Rita Ora.
Citando uno spot di circa vent'anni fa, il cantante ha esordito con un «Io non mi sento a mio agio se non mi trovo ad indossare i miei Calvins». Poi, attraverso movimenti un po' impacciati, si è tolto jeans e canottiera per rimanere sul palco con i suoi boxer in bella mostra.
Le reazioni sono state varie: i suoi fan si dicono felici per aver avuto l'occasione di ammirar il suo fisico scolpito, altri parlano dello spogliarello come dell'unica risorsa rimastagli per poter far parlare ancora di sé, ed altri ancora si domandano se non si sia trattato di un vero e proprio spot televisivo ad un noto marchio di underwear.

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] - Video: [1]


Adam Garcia

Pubblicato il


Adam Garcia nasce il 1° giugno 1973 a Wahroonga, in Australia. Lascia l'università per assumere il ruolo di Slide nella produzione "Hot Shoe Shuffle", che ha girato in Australia due anni prima di trasferirsi a Londra, città nella quale decide di rimanere per partecipare ai musical nel West End.
La sua carriera da attore ha inizio nel 1997 grazie al ruolo di Jones nel film "Wilde". Seguono interpretazioni di Tony Manero nella versione teatrale de "La febbre del sabato" sera dal 1998 al 1999, ruolo che gli permetterà di ricevere la nomination al premio Laurence Olivier Awards come miglior attore di musical.
Nel 2000 entra nel cast del film "Le ragazze del Coyote Ugly" ed il ruolo di Kevin O'Donnell gli permette di ottenere una grande visibilità. Sempre nel 2000 interpreta Sean in "Bootmen" e viene chiamato a far parte del corpo di ballo esibitosi durante la cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Sydney.
Nel 2004 affianca Lindsay Lohan e Megan Fox nel film "Quanto è difficile essere teenager!", mentre tra il 2006 e il 2007 interpreta il ruolo di Fiyero nella produzione londinese di "Wicked" accanto Idina Menzel ed Helen Dallimore.
Verso la fine del 2008 recita in due serie di ITV, "Britannia High" in cui interpreta un insegnante di danza, mentre nel 2010 è uno dei giudici del reality show "Got to Dance" con Ashley Banjo e Kimberly Wyatt.

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20] [21] [22] [23] [24] [25] [26] [27] - Video: [1] [2] [3]


Giulio Berruti posa nudo per Attitude (e per promuovere il sesso sicuro)

Pubblicato il


È sicuramente uno fra gli attori italiani più belli, ma il suo ruolo nel musical "Walking on Sunshine" lo ha portato ad essere molto popolare anche in Inghilterra. Ed è proprio dalle pagine della rivista britannica Attitude che l'attore ha deciso di mostrarsi come mamma l'ha fatto (con solo un cuscino a coprire le parti basse) per promuovere il sesso sicuro.
Alla domanda se si fosse mai spogliarsi per un ruolo, Berruti ha risposto: «L'ho fatto. È stato un nudo frontale e, sinceramente, nel girare quelle scene mi sono trovato completamente a mio agio». Il riferimento è al film "Goltzius and the Pelican Company" di Peter Greenaway, durante il quale l'attore si è mostrato molto generosamente dinnanzi alla macchina da presa.
Nel corso dell'intervista Berruti ha anche raccontato quale sia il suo rapporto con la nudità: «Siamo nati nudi e, fintanto ci si sente a proprio agio con sé stesso, perché non bisognerebbe mostrarsi?».

Immagini: [1] [2] [3]


Dan Osborne nudo per l'Ice Bucket Challenge

Pubblicato il


C'è chi dice che l'Ice Bucket Challenge sia solo una moda o un modo di farsi pubblicità... eppure non va dimenticato come lo scopo sia quello di raccogliere fondi per la ricerca sulla SLA e di come le entrate registrate quest'anno abbiano raggiunte soglie che negli anni scorsi non apparivano neppure immaginabili. Insomma, che si tratti di moda o di pubblicità, pare che  l'Ice Bucket Challenge abbia raggiunto l'obbiettivo più importante, ossia un contributo tangibile alla ricerca.
Premesso ciò, fra i personaggi più esibizionisti che si sono prestati a rovesciarsi addosso una secchiata d'acqua gelata non è mancato il bellissimo modello inglese Dan Osborne che, all'interno del proprio video, ha pensato bene di mostrarsi come mamma l'ha fatto.
Divenuto particolarmente popolare grazie al programma televisivo "Spash" al fianco di Tom Daley (qui e qui due spezzoni della trasmissione), Osborne non è mai apparso particolarmente pudico, mostrandosi generosamente nei suoi servizi fotografici e sui social network. Evidentemente ha voluto mantenere la tradizione anche in quest'occasione...

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] - Video: [1]


Brett Hollands

Pubblicato il


Nato nell'aprile del 1971 a Toronto, in Canada, Brett Hollands vanta una carriera decennale come modello. Il suo ingresso nella scuderia della Ford Models risale al marzo del 1992 e da lì è partito un sodalizio che sta durando da più di 22 anni.
Curioso è come in rete sia pressoché impossibile trovare informazioni biografiche sulla sua vita privata (se non che oggi vive a Miami, in Florida) a fronte di una documentazione lavorativa così ricca da essere difficilmente riportabile in maniera esaustiva, basti pensare a come fra i nomi che lo hanno voluto figurino compagnie come Abercrombie & Fitch, Alexander Julian, Bacardi Island Breeze, Banana Republic, Blauer, Body Body Wear, Brooks Brothers, Disney, Gant, Gillette, Globe-Trotter, Guess, Jockey, Lab Series for Men, North 44, Perry Ellis America, Polo Sport, Rochas, Teháma, Versace Jeans Couture, Versace Sport e Wella.
È apparso sulle pagine di GQ, Level, Men's Health, Menswear, New York Magazine, L'Uomo Vogue runway Armani, Diesel, Emporio Armani, Hugo Boss, Versace e tanti altri, così come non sono mancate sue apparizioni nei cataloghi di Adidas, Avon, Bachrach e via discorrendo. Da un punto di vista fisico, è alto 189 cm, ha occhi azzurri e capelli biondo scuro.

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20]


Billy Santoro

Pubblicato il


Billy Santoro nasce il 14 gennaio 1976 a Filadelfia, negli Stati Uniti. Da piccolo sognava di diventare un Wrestler Pro, ma verso i 15 anni abbandonò l'idea e si limitò a volere un lavoro che lo portasse a divenire il capo di sé stesso. Nel 1997 si laurea in business presso l'Università di Pittsburgh.
Trasferitosi a Washington (dove vive tutt'ora), il 3 settembre 2013 sposa l'attore pornografico Seth Treston. Nello stesso periodo, all'età di 37 anni, decide di debuttare nel mondo del cinema per soli adulti attraverso un film prodotto da Chaosmen. La sua performance non passa inosservata e ben presto ottiene un contratto in esclusiva con Men.com. Al suo attivo ci sono anche produzioni di SX Video, Raging Stallion, Hothouse, Jake Cruise Productions, Channel 1 Releasing, Falcon, Men at play e Lucas Entertainment (per la quale ha preso parte anche ad una scena in compagnia di suo marito).
Assolutamente versatile nei ruoli, Santoro non ha mancato di recitare in pellicole particolarmente forti. In particolar modo spiccano i ruoli da slave riservategli da Kink.com (e prodotti sotto le etichette di Bound Gods, Bound in public, Naked Kombat e Men on edge).
Dice di detestare quando i modelli non si rispettano a vicenda («Noi tutti stiamo facendo la stessa cosa: sesso gay hardcore per denaro», sottolinea) e non ha mai avuto problemi con la sua professione. Anche i suoi genitori sanno di cosa si occupa e sua madre si è detta «onorata» dal nome d'arte da lui scelto: il suo vero nome ed il cognome da nubile di sua madre.
Particolarmente attivo su Twitter, ogni giorno dedica una parte della sua giornata ai social network per rispondere alle varie domande e richieste che gli arrivano dai fan.

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20] [21] [22]


Valerio Pino si spoglia per il suo 33° compleanno

Pubblicato il


In occasione del suo 33° compleanno, Valerio Pino ha voluto condividere il momento con i propri follower. Ed è così che sui social network ha pubblicato alcune immagini che lo ritraggono in accappatoio con in mano una torta e le immancabili candeline. Ma, così come non dovrebbe stupire chi conosce il suo stile, il ballerino non ha mancato di riservare una sorpresa ai propi fan attraveeso uno dei due scatti realizzato con l'accappatoio aperto e con parte dei suoi gioielli di famiglia in bella mostra.

Immagini: [1] [2]


Alessandro Magni e la storia di una passione

Pubblicato il


Uno scatto pubblicato in rete può cambiare la vita. C'è chi ha condiviso il materiale sbagliato, ma anche chi ha visto nascere la propria carriera grazie ad un'immagine (si pensi a CJ Richards o Sean O'Pry, entrambi scoperti da dei talent scout grazie al materiale che avevano pubblicato sui propri profili di My Space).
Anche in Italia questo fenomeno pare aver preso piede e c'è chi grazie alla rete è riuscito a trasformare la propria passione in un lavoro. È il caso di Alessandro Magni, un ragazzo di 25 anni di Gallarate che, come tanti suoi coetanei, aveva iniziato a pubblicare sui social network una grande quantità di selfie amatoriali realizzati nei più svariati momento della sua quotidianità.
Grazia ad una serie di concause (dalla sua indiscutibile bellezza alla varietà di situazioni, sino alla documentazione di viaggi oltreoceano) il suo seguito è aumentato sino a raggiungere numeri importanti: 41mila follower su Instagram, 3000 su Facebook e 1800 su Twitter.
La sua passione per la comunicazione (peraltro indirizzo in cui si è laureato in Scienze Politiche e Sociali) ha creato una sorta di alchimia in cui l'esibizione di sé non sfocia nell'ostentazione e dove i selfie divengono il mezzo per comunicare un messaggio che va al di là della semplice immagine. Motivi, questi, per cui una serie di aziende specializzate nel lifestyle si sono interessate a lui e alle sue potenzialità da social influencer.
Il 15 maggio Alessandro ha dato vita anche ad un proprio blog di lifestyle, attraverso il quale condividere i suoi consigli di moda e le immancabili immagini della sua quotidianità (raggiungendo i 7000 contatti già nelle prime 24 ore). L'8 luglio scorso, invece, è stato il momento del suo primo servizio fotografico nelle inedite vesti di modello (il tutto realizzato dalla fotografa di moda Eleonora Federico).
Per quanti volessero continuare a seguire la sua storia per immagini, l'appuntamento è attraverso il suo blog o i suoi profili su Instagram, su Facebook e su Twitter.

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20] [21] [22] [23] [24] [25] [26] [27] [28] [29] [30] [31] [32]


Le pornostar Dato Foland ed Abraham Al Malek si sono sposati in Spagna

Pubblicato il


Qualcuno forse li ricorderà come una coppia cinematografica, ma ora sono una coppia anche nella vita reale. Dato Foland e Abraham Al Malek si sono sposati lo scorso 23 maggio in Spagna.
Dato è di origini russe (più precisamente nella città di Vladimir, a 190km nordest di Mosca) ed attualmente risiede a Madrid. Al Malek è di origine spagnola. Entrambi pornostar, hanno lavorato insieme sui set dei film "Cum On Over" (diretto da Damien Crosse e prodotto da StagHomme) e "Hotel X, Part 2" (prodotto da Men.com). Agli amanti dei dettagli interesserà forse sapere come i due abbiano ricoperto ruoli attivi e passivi alternati all'interno delle due scene in questione.
Ma quel che più importa è come l'intera vicenda sottolinei come gli attori pornografici rivestano sì un ruolo di oggetto del desiderio quando sono dinnanzi alla macchina da presa, ma nella vita privata sono alla ricerca di ciò che comunemente ogni uomo vuole: l'amore e una famiglia. Non a caso anche il regista di uno dei loro film, Damien Crosse, si legalmente sposato nel 2009 in spagna con l'attore italiano Francesco D'Macho (peraltro regista di un film in cui il marito ha recitato proprio al fianco di Al Malek).

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16]


Cory Zwierzynski

Pubblicato il


Cory Zwierzynski è nato nel 1988 Pittsburgh, in Pennsylvania (Stati Uniti). Nel 2007 si diploma alla Center Area Senior High School di Monaca (Pennsylvania). Dal 2006 al 2009 inizia a lavorare presso un negozio della Abercrombie & Fitch di Robinson, prima di trasferirsi a Tampa, in Florida, dove tutt'ora risiede. Nel 2010 entra a far parte del gruppo di performer della Florida Entertainment Group, mentre nel 2012 si laurea in marketing presso l'University of Tampa.
La notorietà internazionale, però, arriva nel 2013, quando le selezioni di Trophy Boy lo hanno portato a divenire uno dei modelli di Andrew Christian.
Per conto dello stilista ha preso parte ad alcuni video promozionali del noto brand, tra i quali "Two-Man Push-Up Challenge", "Black/White", "Kiss", "Gay & Lucky", "View From The Top", "Candy pop", "Almost Naked Quirk Boxer", "Glow" e "View From The Top".

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20] [21] [22] [23] [24] [25] [26] [27] [28]


Addio a Giorgio Faletti, aveva a 63 anni

Pubblicato il


Si è spento a Torino Giorgio Faletti, uno tra gli artisti più poliedrici del panorama italiano. Aveva 63 anni ed era malato da tempo. A stroncarlo è stato un tumore ai polmoni.
Giovedì mattina, Faletti aveva affidato a Twitter le sue emozioni all'interno del suo ultimo messaggio ai fan: «A volte immaginare la verità è molto peggio che sapere una brutta verità. La certezza può essere dolore...».
Nato ad Asti il 25 novembre 1950, si laurea in giurisprudenza. Inizia la sua carriera da cabarettista al Derby di Milano (un locale attorno a cui ruotavano anche altri nomi divenuti celebri, come Diego Abatantuono, Teo Teocoli, Massimo Boldi, Paolo Rossi e Francesco Salvi) e si guadagnò frequenti apparizioni televisive su Antenna 3.
Nel 1983 partecipa al fianco di Raffaella Carrà in "Pronto Raffaella", ma è nel 1985 che raggiunge la notorietà soprattutto grazie ai suoi personaggi in "Drive In" di Antonio Ricci.
Mentre la sua carriera televisiva è all'apice, si avvicina al mondo della musica e nel 1988 pubblica il mini-album "Colletti bianchi", colonna sonora del telefilm omonimo che lo vede fra i protagonisti. Nel 1991 è la volta del suo secondo album ("Disperato ma non serio"), mentre nel 1992 partecipa al Festival di Sanremo in coppia con Orietta Berti con la canzone "Rumba di Tango". Nel 1994 torna sul palco dell'Ariston e conquista il secondo posto con la canzone "Signor tenente", ispirata alle stragi di Capàci e di via D'Amelio.
Continua a scrivere canzoni per qualche anno, decidendo poi di aprire una nuova era della sua vita e stupisce tutti affermandosi come scrittore di best seller.
La sua prima opera è libro "Porco mondo che ciò sotto i piedi", ispirato al personaggio comico di Vito Catozzo che gli diede successo ai tempi di "Drive In". Nel 2002 pubblica il suo primo thriller -dal titolo "Io uccido"- che vende più di quattro milioni di copie. Due anni più tardi è la volta di "Niente di vero tranne gli occhi" a cui nel 2006 segue "Fuori da un evidente destino". E poi, ancora, nel 2009 esce "Io sono Dio", nel 2010 "Appunti di un venditore di donne" e nel 2011 "Tre atti e due tempi".


Topher DiMaggio

Pubblicato il


Topher DiMaggio nasce il 27 dicembre 1985 ad Houston (Texas, Stati Uniti) da una famiglia di discendenza italo-irlandese. Cresciuto tra il Texas e le Hawaii, si è diplomato e è stato avvicinato da un agente interessato a rappresentarlo. A soli 17 anni si è ritrovato ingaggiato come modello per la Abercrombie and Fitch (i suoi addominali sono comparsi sui sacchetti della nota catena per ben tre stagioni consecutive). In quel periodo ha anche posato per Maserati, Nordstrom ed Andrew Christian Underwear (per il quale lavora tutt'oggi).
Nel 2007 ha accettato l'offerta per apparire nudo, in solitaria, in un video per soli adulti. Da lì è iniziata la sua carriera nel mondo dell'hard. Ci volle qualche anno, ma ben presto divenne uno dei più popolari giovani attori della pornografia gay.
Nel corso degli anni ha lavorato per svariate case di produzione, come Hothouse Entertainment, Falcon Studios, Jet Set Productions, Titan Media, Lucas Entertainment, Naked Sword e Men.com. In tutti i suoi film ha sempre avuto un ruolo attivo... perlomeno sino al dicembre del 2013. In quel mese, infatti, La Men.com ha realizzato la prima scena in cui DiMaggio ha un ruolo passivo al fianco di Lance Luciano. Il marketing che è ruotato attorno a quella scelta è stato tale da portare le riviste del settore a parlare di un «fatto epocale» e la casa di produzione a parlare di «un regalo di Natale».
Nel suo tempo libero Topher ama ascoltare musica k-pop (IU, 2NE1, Big Bang e 2PM sono alcuni dei suoi artisti preferiti), leggere i libri di Harry Potter books e guardare i film.

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20] [21] [22] [23] [24] [25] [26] [27] [28]


Bruno Knight

Pubblicato il


Nato nel 1984, Bruno Knight è un attore pornografico gay di origine inglese. Cresciuto nella comunità agricola di Somerset (nel sud-ovest dell'Inghilterra), ha collezionato una lunga lista di esperienze personali: ha gareggiato a livello internazionale come Show Jumper, ha gestito un bar a Bournemouth ed ha partecipato attivamente alla promozione delle attività dell'Opera House cittadina.
Nel 2010, dopo aver rotto con il suo ex, decide di prendere parte al suo primo film a luci rosse. Solo sei settimane dopo aver girato la sua prima scena, Knight si ritrova già sul palco dell'Hustlaball di Londra per prendere parte al suo primo live show. Da quel momento non si è più fermato e sino al 2013 ha preso parte ad un totale di 14 pellicole (realizzate per case di produzione come Alpha Male, Raging Stallion, Lucas Entertainment, Eurocreme e Hothouse) alternando ruoli attivi e passivi e concedendosi anche a situazioni piuttosto forti.
Nel frattempo ha iniziato ad esibirsi anche come cubista, ha aperto un proprio night club a Londra ed ha iniziato a lavorare anche come regista per Men at Play (un sito gay specializzato in filmati di uomini in giacca e cravatta per il quale ha preso parte anche ad alcune scene in veste di attore).
Il 16 giugno 2014 è stato arrestato all'aeroporto di Los Angeles dopo aver tentato di imbarcarsi su un volo aereo trasportando sostanze stupefacenti all'interno del proprio retto. L'ironia della sorte ha voluto che nel luglio del 2012 l'attore avesse inscenato una situazione molto simile nel film "Security Control", dove al fianco di Kyle King si era ritrovato protagonista di una perquisizione rettale simile a quella che due anni più tardi l'ha condotto in cella.

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15]