Visualizzazione post con etichetta Personaggi. Mostra tutti i post

I pettorali di Robbie Amell in The Tomorrow People

Pubblicato il


Non è passato molto tempo da quando l'attore Stephen Amell lasciò per la prima volta senza fiato il pubblico televisivo mostrando i suoi pettorali scolpiti in alcune scene di "Arrow". Ora pare che anche suo cugino sia destinato ad ottenere il medesimo risultato, perlomeno è quanto appare guardando le immagini che ci giungono dagli Stati Uniti.
Stiamo parlando di Robbie Amell, l'attore canadese attualmente impegnato sui set della serie televisiva "The Tomorrow People". Ed è proprio come in un déjà vu che nello storyboard non si sia persa occasione per mostrare l'attore senza maglietta (così come ampliamene documentato nella nella gallery di fine post).
Nato a Toronto il 21 aprile 1988, Robert Patrick Amell ha iniziato a recitare in alcuni spot televisivi già all'età di sei anni. Una passione coltivata anche negli anni della scuola sino al raggiungimento della laurea, conseguita nel 2006 presso il Lawrence Park Collegiate Institute.
Il suo debutto cinematografico giunse con il ruolo di Daniel Murtaugh nel film "Il ritorno della scatenata dozzina". Nel 2007 partecipò al film "American Pie Presents: Beta House", seguito l'anno seguente da "Se mi guardi mi sciolgo". È anche apparso nel film horror del 2010 "Left for Dead" ed ha ottenuto un ruolo in "La mia vita con Derek". Nel 2009 e nel 2010 ha vestito i panni di Fred nei film "Scooby-Doo! Il mistero ha inizio nel ruolo di Fred" e in "Scooby-Doo! La maledizione del mostro del lago".

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18]


Murray Swanby

Pubblicato il


Murray Swanby è un modello 26enne che vive a Los Angeles, in California. Per il grande pubblico il suo nome è principalmente legato a quello di Andrew Christian: ha posato per molte sue campagne e ha recitato nei suoi celeberrimi video. Ad esempio lo abbiamo visto frequentare un curioso doposcuola, farci gli auguri di Natale, partecipare ad un'audizione o ad un party di Halloween... e persino darci lezioni di danza. Tra i suoi lavori più recenti c'è un servizio fotografico realizzato in compagna di Pablo Hernandez per la realizzazione di un poster promozionale.
Il sito dello stilista lo presenta come un conoscitore di qualsiasi party si svolga nell'area di Los Angeles, un fan di musica country music fan e un ragazzo dotato della capacità di «canticchiare una melodia che ti si scioglie il cuore».
Alto 185 cm per 79 chili di peso, sostiene di vivere la sua vita al massimo. Si definisce divertente, spontaneo e pronto a spingersi oltre i limiti, il tutto nella convinzione che ognuno abbia un potenziale che possa ispirare gli altri.

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20] [21] [22] [23] [24] [25] [26] [27] [28] [29] [30] [31] [32]


Adrian Quinonez

Pubblicato il


Adrian Quinonez nasce in Texas il 2 ottobre 1977. Si diploma in arte alla Abilene Christian University, studiando per alcuni periodi anche a Londra, in Francia e in Italia. In seguito ai danni provocati dagli uragani Katrina e Rita, si trasferisce a Los Angeles e nel 2004 esordisce come attore nel cortometraggio "Tojenkawa".
Ben presto ottiene ruoli in serie televisive di successo, come "CSI NY", "Desperate Housewives", "Bones", "Crimonal minds", "Brothers and sisters" ed "American Horror Story: Asylum". Sul grande schermo ha preso parte anche al film drammatico "Street honor", mentre a teatro ha prodotto spettacoli come "Suburbia", "A midsummer night's dream" e "The outsiders".
Il pubblico lgbt, però, è particolarmente affezionato a lui grazie ai ruoli gay da lui ricoperti: nel 2006 ha interpretato Brad Diego in alcuni episodi di "Dante's Cove", così come sempre in quell'anno ha vestito i panni di Octavio nel film "Eating Out 2: Sloppy Seconds".
Il suo fisico è stato modellato da dodici anni di allenamento in arti marziali, fra cui il Kajukembo, il Wu Shu Kung Fu e il Taekwondo.

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20] [21] [22] [23] [24] [25] [26] [27] [28] [29] [30]


Attitude spoglia Harry Judd per festeggiare il 20° anniversario della rivista

Pubblicato il


È per festeggiare il suo 20° anniversario che la rivista Attitude ha scelto di spogliare il batterista di McFly, Harry Judd.
Anche se mai come in questi casi c'è chi si accontenta di guardare solo le figure, la rivista non ha mancato di pubblicare anche l'immancabile intervista al 28enne. Ed è così che Judd ha parlato del rapporto della band con l'alcool («Sai, Dougie e Matt sono entrambi astemi, io sono astemio e James non è mai stato un grande bevitore. Anche Tom non è beve un granché. Danny ama bere un paio di birre...») e di come si sia improvvisamente ritrovato sommerso dai complimenti e dalle attenzioni di decine di uomini interessati al suo servizio fotografico.
In realtà non è la prima volta che il musicista ha posato per la rivista (qui la copertina del 2011), ma sicuramente è è stata l'occasione più importante. Durante la festa di compleanno organizzata a Londra da Attitude, Harry ha detto che questa volta avrebbe voluto posare in un nudo frontale integrale, ma che purtroppo non possono fare delle copertine così esplicite...

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10]


Il footballer Marcus Juhlin ha fatto coming out

Pubblicato il


È dalle pagine QX Magazine che il 22enne svedese Marcus Juhlin ha deciso di fare coming out.
Campione di football americano nella squadra svedese dei Carlstad Crusaders, fra i concorrenti di una scorsa edizione di "Let's Dance" (la versione scandinava del nostro "Ballando con le stelle") e un idolo nel sportivo nel proprio Paese, Marcus ha deciso di dichiararsi pubblicamente omosessuale sulla scia dello statunitense Sam Michael.
Il capo redattore di QX Magazine, Anders Öhrmantold, ha raccontato come il giocatore li avesse contattati nel mese di dicembre per chiedere il loro aiuto nel compiere il coraggioso passo. La rivista ha anche sottolineato l'ottima reazione avuta dai suoi compagni e delle altre squadre del campionato («Gli hanno offerto tutto il loro sostegno e lo rispettano», dicono) così come non ha mancato di aggiungere qualche curiosità più mondana («È single», fanno sapere).
Marcus ha due fratelli, entrambi giocatori di football, ed una madre con cui ha fatto coming out due anni fa. Il giocatore ha anche sottolineato come abbia deciso di dichiararsi non solo per sé stesso, ma anche per poter essere d'aiuto a tutti quei ragazzi che hanno difficoltà nell'accettarsi o nell'affrontare la società. La sua speranza, infatti, è che il suo coming out possa aiutare e ispirare altre persone a compiere quel passo.


Coming out sul set de Il Trono di Spade: Kristian Nairn (Hodor) è gay

Pubblicato il


Kristian Nairn è un attore nordirlandese noto al grande pubblico soprattutto per il suo ruolo di Hodor, il gigante buono, in "Il Trono di Spade".
Intervistato dal sito internet WinterIsComing.net, gli è stato chiesto se era al corrente della popolarità del suo personaggio fra la comunità gay. Ed è così che Nairn ha tranquillamente risposto: «Beh, in tutta onestà, quando si parla di "comunità gay", si sta parlando della mia comunità, haha».
L'attore ha anche affermato che da tempo sperava di poter far pubblicamente coming out: «Per tutta la mia vita non ho mai nascosto la mia sessualità a nessuno e ho aspettato che qualcuno me lo chiedesse in un'intervista perché non è una cosa che va spifferata. Un paio di volte ho anche cercato di portare le domande sull'argomento, ma senza alcun risultato!». Ed ancora: «È solo una piccola parte di ciò che sono nel complesso, ma ciò nonostante in questi tempi e a quest'età è importante alzarsi ed essere contati».
Nell'occasione Kristian ha raccontato come sul set nessuno abbia mai avuto problemi con la sua sessualità né abbia sentito il bisogno di parlare all'esterno.


Kylie Minogue sostiene il matrimonio egualitario

Pubblicato il


Kylie Minogue ha approfittato del suo breve rientro in patria per prestare il proprio volto alla Australian Marriage Equality, un movimento che si batta per il riconoscimento dei matrimoni fra persone dello stesso sesso.
La cantante -che in più occasioni si è pronunciata a favore dei matrimoni fra persone dello stesso sesso- è stata immortalata mentre con le mani disegna un cuore, mentre una scritta sul lato annuncia: «La marea sta per cambiare». Parte della più amplia campagna "Same love", il suo contributo andrà a sostenere una raccolta firme lanciata online sul sito werewaiting.org.
Nel settembre del 2012 la popolazione australiana pensò di essere ad un passo dall'approvazione dei matrimoni egualitari grazie alla discussione in aula di una legge sull'argomento, ma il sogno svanì quando solo 42 deputati su 150 votarono a favore. Poi, lo scorso ottobre, il diretto della capitale decise autonomamente di approvare le unioni gay, ma ben presto il ricorso dello Stato presso la Corte Costituzionale ne bloccarono la celebrazione. da qui la necessità di far sentire la propria voce per spronare il governo a muoversi verso un'uguaglianza che gran parte della popolazione chiede.

Clicca qui per guardare il manifesto.


A 39 anni è morto il modello e musicista Quentin Elias

Pubblicato il


Quentin Elias è stato trovato senza vita nella sua casa di New York. Aveva 39 anni. Attualmente non si conoscono ancora i motivi del decesso, dato che il suo agente americano non ha voluto fornire dettagli in proposito in attesa di un comunicato stampa ufficiale.
Nato in Francia il 10 maggio 1974, alla fine degli anni '90 raggiunse il successo grazie agli Alliage, una boy band che venne ben presto soprannominata i "Take That francesi". Tramontato il fenomeno delle boy band, però, le vendite dei dischi iniziarono a diminuire ed Elias si trasferì negli Stati Uniti in cerca di nuova fortuna. Dopo aver tentato di continuare a lavorare nel campo musicale, decise di ripiegare sulla carriera di modello e il suo fisico modellato da anni di kickboxing lo portarono a posare per celebri marchi come Giorgio Armani, Jean Paul Gaultier, Thierry Mugler e Levi's.
Nel 2008, sotto lo pseudonimo di "Q", debuttò nel mondo della pornografia con un video in solitaria diretto da Jeremy Lucido per conto della Randy Blue. A tal proposito accusò poi la stampa francese di aver dato troppo risalto a quella performance, spesso dimenticando o sminuendo il lavoro da lui svolto nel campo musicale e della moda.

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20] [21] [22] [23] [24]



Leonardo Corredor

Pubblicato il


Nato il 27 febbraio 1989 a Mérida, in Venezuela, Leonardo Corredor è oggi uno dei modelli più ambiti di tutto il mondo, nonché un attore e un fotografo freelance di moda che (autore di innumerevoli servizi di sfilate e campagne pubblicitarie in grado di competere con i nomi più in vista). È rappresentato da agenzie di tutto il mondo, come la Free Lance in Venezuela, la Next Models a Miami, LA Models a Los Angeles, Ideal People nelle Filippine, New Faces a Taipéi, Modelin in Cina e Red in Thailandia.
A 13 anni entrò a far parte di una boy-band chiamata Salserin e a 17 anni vinse il titolo di Mister Handsome Venezuela, aprendo le porte ad una promettente carriera da modello. La gavetta durò poco e ben presto venne scelto per la prestigiosa campagna promozionale di Maliloda Underwear. Nel 2007 si conquistò anche il titolo di Best Venezuelan Model, confermando la propria presenza sul mercato e raggiungendo grande popolarità nazionale.
Nel 2010 iniziò anche a recitare ed ottenne alcuni ruoli in serie televisive come "Control Remoto", "Dum Dum" e "La Merienda", nonché la conduzione della trasmissione "Invasion Casera" trasmessa da Telemundo.
Corredor si descrive come un pensatore che ama leggere, vivere bene, ascoltare musica, indossare bei vestiti e mangiare buon cibo. Per nostra fortuna appare anche poso timido nel mettere in mostra il proprio corpo, motivo per cui (seppur mai mostrarsi in nudi integrali) nel suo portfolio non mancano scatti ad atla concentrazione erotica.

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20] [21] [22] [23] [24] [25] [26] [27] [28] [29] [30] [31] [32] [33] [34] [35] [36] [37] [38] [39] [40] [41] [42] [43] [44]


Costantino Vitagliano nudo sotto la doccia

Pubblicato il


L'estate scorsa Costantino Vitagliano si era fatto immortalare nudo -con una boa posizionata strategicamente per coprire le sue parti basse- mentre si trovava in vacanza ad Ibizia, ora è tornato a far parlare di sé per un nuovo scatto pubblicato sul suo profilo Instagram.
Di certo non timido nel mettere in mostra il suo corpo e i risultati di ore spese nelle palestre, l'ex-tronista ha deciso di spogliarsi e di farsi immortalare nudo durante una doccia. Anche in questo caso, così come avvenuto ad Ibiza, la sua scelta pare sia stata quella di non sconfinare un qualcosa di troppo esplicito, limitandosi a mostrare una parte dei suoi glutei e di giocare con un po' di vedo-non vedo (che nel caso specifico parrebbe propendere drasticamente più sul "non vedo", ndr).

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12]


Ennio Guardi

Pubblicato il


Ennio Guardi nasce a Kladno, in Repubblica Ceca, il 26 febbraio 1988. Nel 2008 esordisce come attore nel mondo del cinema gay per soli adulti, dove tutt'ora lavora. Nel corso degli anni ha calcato i set di innumerevoli case di produzione (si va dalla Bel Ami alla Staxus, passando per Falcon, Euromaxx, Mile High, Hot Desert Knights...) principalmente con un ruolo attivo. Fanno eccezione "Night Out" un film del 2009 prodotto dalla Bel Ami in cui ha un ruolo passivo), "G.I. Jizz" (un film del 2011 prodotto dalla Hot Desert Knights in cui si esibisce da versatile) e una scena eterosessuale prodotta da Strap On in cui ha un ruolo passivo insieme ad una ragazza che utilizza una protesi.
Va infatti sottolineato che Ennio Guardi si è esibito utilizzando un numero elevatissimo di pseudonimi (Leo Cooper, Joe, Angelo Godshack, Angelo Guardini, Angelo Guardi, Libor Kenda, Paolo Verdi, Woody Pepino...) e nel 2013 qualcuno ha iniziato ad accorgersi che parallelamente alla sua fiorente carriera gay (con ben 91 titoli nella sua filmografia), Ennio aveva preso parte anche ad alcune produzioni etero e bisex. Un'evidenza che ha acceso una serie di curiosità sulla sua sessualità e di cui oggi lui stesso non fa segreto (non a caso sul suo profilo Twitter si alternano indistintamente immagini che lo vedono coinvolto sia in scene gay che etero).
Altro 180 cm per 81 chili di peso, ha occhi e capelli castani (anche se non di rado quest'ultimi cambiano tonalità tra film e film).

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16]


Shea Kelly per Rick Day

Pubblicato il


Si chiama Shea Kelly ed il modello newyorchese che il celeberrimo fotografo Rick Day ha portato all'attenzione internazionale grazie al nuovo servizio fotografico.
Dopo il liceo, Kelly ha scelto di non seguire tutti i suoi amici al college ma di iscriversi alla Massage Therapy school per scoprire tutto lo scibile sul corpo umano e sul suo funzionamento. «Mentre frequentava questa scuola -racconta- ho incontrato una donna straordinaria che ha cambiato la mia vita. Lei era una Holistic Lifestyle Coach e una Corrective Exercise Specialist. Oggi sono anch'io un Holistic Lifestyle Coach e un Corrective Exercise Specialist ed è stata lei a motivarmi e a farmi scoprire questa grande passione».
Oggi modello di fitness, Kelly non manca di dimostrare tutto il suo impegno e la serietà nel suo lavoro: «Essere un modello richiede disciplina e tanto duro lavoro sia in palestra che fuori. Per apparire al meglio e per regalarsi al meglio è necessaria una formazione nutrizione adeguata, nonché un atteggiamento e uno stile di vita sani». Grande credente del karma, il modello aggiunge: «Amo la vita e faccio quello che mi rende felice, come aiutare le persone e cercare di fare del mio meglio. Fare il modello è la mia passione».

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6]


Adam Wirthmore

Pubblicato il


Adam Wirthmore nasce nel 1991 in una piccola cittadina a circa 20 minuti di strada da Boston, in Massachusetts (Stati Uniti). Amante disinibito della vita e della natura, a 19 anni decide di provare ad entrare nel mondo dell'intrattenimento per adulti -che tanto lo aveva affascinato da spettatore- inviando la propria candidatura al sito internet OnTheHunt. La risposta non si è fatta attendere a da lì a poco Adam si è ritrovato con in mano un biglietto che lo averebbe condotto a New York per il suo primo casting.
Nel novembre del 2009 inizia così a lavorare per OnTheHunt e Next Door Studios. Tre anni più tardi si laurea presso l'Università di Miami -città in cui vive anche attualmente- e si dice certo di voler continuare a lavorare sui set a luci rosse sino a quando la sua attività non interferirà con la sua carriera principale o con l'amore. «Secondo il mio modo di vedere -ha dichiarato- sto solo divertendomi sin quando il divertimento direrà», pur precisando che non pensa di continuare quella carriera una volta raggiunta l'età adulta se non dietro le quinte, magari dirigendo o producendo un film: «Vedo un grande potenziale nel settore -ha dichiarato- e io non sono uno che sfugge da un'opportunità di business solo per il suo stigma nella società».
Tornando alla sua carriera, nel corso degli anni si è trovato a lavorare al fianco si alcune delle pornostar più famose del settore: da Parker London a James Jamesson e da Christian Wilde a Cody Cummings. La sua performance preferita è quella realizzata con Christian Wilde («Era una delle mie prime scene -racconta- e le emozioni sono state così forti... mi sono talmente perso nella situazione da essermi completamente dimenticato delle telecamere»). Il suo partner di scena preferito, invece, è stato Samuel O'Toole («Ha quelle caratteristiche che mi fanno provare attrazione verso un ragazzo: è oscuro e giocoso»). A partire dal 2012 Adam ha iniziato a lavorare anche con la casa di produzione londinese MenAtPlay.
Versatile sul set, Adam si dice versatile anche nella vita ed arriva addirittura a definire le proprie preferenze con valori percentuali (un 70% passivo e un 30% attivo). Nel suo tempo libero svolge anche alcune attività come attivista per i diritti della comunità lgbt.

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [15] [10] [11] [12] [13] [14]


Adam Coussins

Pubblicato il


Adam Coussins nasce il 28 settembre 1987 a Derby, nel Regno Unito. Primariamente conosciuto come modello di fitness, nel suo curriculum figurano anche alcuni ingaggi come modello pornografico.
Nel 2010 ha posato nudo sotto lo pseudonimo di David Jones per un servizio fotografico di Men at Play, seguito poco dopo da quello realizzato con il nome di Samuel per Blake Mason. Sempre nello stesso anno (e utilizzando il suo vero nome) ha posato gratuitamente senza veli a sostegno del progetto Men4earth di Greenpeace prima di tornare ad esibirsi nel 2011 sui set Men at Play. Ed ancora, nel 2013, è stata la volta di un'apparizione in alcuni filmati di UKNakedMen sotto lo pseudonimo di Mike Douglas... una lunga lista che qualche biografia sintetizza pragmaticamente in un «ha lavorato praticamente per ogni sito pornografico d'Inghilterra».
Nonostante la quasi totalità dei suoi lavori siano espressamente rivolti ad un pubblico gay, Adam non ha mai contatti fisici con altri: il tutto viene spiegato sia dalla sua eterosessualità, sia dalla sua volontà di non prendere parte a scene di sesso -sia etero che gay- che lui reputa troppo esplicito e che vadano al di là dell'autoerotismo (comunque da lui mostrato tranquillamente sino al raggiungimento dell'orgasmo, anche in situazioni omoerotiche che prevedono il coinvolgimento di altri attori).
Per mantenersi in forma Adam gioca molto football, va in palestra e pratica boxe.

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20] [21] [22] [23] [24] [25] [26] [27] [28] [29] [30] [31] [32] [33] [34] [35] [36]


Ricky Martin è tornato single

Pubblicato il


Dopo le prime indiscrezioni la notizia è stata ufficializzata attraverso un breve comunicato ufficiale: «Ricky e Carlos hanno deciso di porre fine alla loro storia, ma continuano a essere uniti dall'amicizia e dalle esperienze condivise». La storia d'amore fra il cantante portoricano e l'economista Carlos Gonzalez Abella pare così essere finita nei giorni immediatamente precedenti al Natale.
I due stavano assieme da quattro anni e si conoscevano sin dal liceo, ma pare che ad influire sulla loro decisione abbiano contribuito i troppi impegni e le grandi distanze. Pare anche che Gonzales abbia già abbandonato la residenza di El Dorado e che il cantante sia rimasto solo con i gemelli avuti cinque anni fa (due prima del suo coming out) grazie a una madre surrogata.
L'epilogo appare dunque molto diverso da quanti ipotizzavano imminenti fiori d'arancio per i due: Ricky Martin, infatti, ha recentemente sbrigato alcune pratiche legali che gli avrebbero consentito di potersi sposare in Spagna, dove le nozze fra persone dello stesso sono legali sin 2005, grazie all'ottenimento della cittadinanza spagnola (pur senza mai voler rinnegare le sue origini portoricane).


Il successo di Lucas Malvacini

Pubblicato il


Ne è passata di acqua sotto i ponti da quando nel 2009 ci occupammo di lui in occasione di un servizio fotografico di Terra Boy. Due anni dopo, nel 2011, Lucas Malvacini ha conquistato il titolo di Mr Brasile e la sua rinnovata popolarità lo hanno reso un affermatissimo modello conteso da fotografi e stilisti.
Nato il 20 novembre 1989 a Juiz de Fora (Brasile), fu vittima di bullismo durante l'adolescenza quando il suo soprannome era "Choquito Bianco". Tutto iniziò a cambiare cambiare non appena decise di sottoporsi ad un trattamento per sbarazzarsi di brufoli e si iscrisse in palestra per fortificare il proprio fisico: da da brutto anatroccolo diventò un cigno a cui ben presto di aprirono le porte per una promettente carriera da modello.
Lavorò a Milano e in Cile, prima di far ritorno in Brasile dove vive a Sao Paulo insieme a due amici -anch'essi modelli - con il sogno di studiare teatro e di viaggiare per il mondo.
A determinare il suo successo ha fortemente contribuito l'apprezzamento espresso dalla comunità gay, al punto che lo stesso Lucas ha dichiarato che «La comunità gay mi ha accolto in un modo clamoroso. Non avrei mai immaginato di poter avere un successo tale e il modo che ho per ripagarlo è l'affetto. Ho una mentalità aperta, nel senso che rispettino pienamente l'universo gay, proprio come loro mi rispettano e conoscono il mio orientamento [etero]. Io stesso ho abbracciato la causa».
Il modello brasiliano ha anche raccontato un addetto: «Nel bel mezzo di una festa a Belo Horizonte -dice- ho annunciato che chiunque avrebbe potuto pormi una domanda. Un ragazzo mi ha chiesto qual è il mio orientamento sessuale. Per non lasciare nessuno deluso, ho deciso di lasciare una speranza. Ha detto che questa è una domanda a cui vorrei rispondere, ma se l'avessi fatto l'incantesimo si sarebbe spezzato».

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20] [21] [22] [23] [24] [25] [26] [27] [28]


Brock Cooper

Pubblicato il


L'avventura di Brock Cooper è iniziata nel 2012, quando per la prima volta è apparso sui set di un servizio fotografico realizzato da Next Door Male.
Il suo copro non è certo passato inosservato e Dylan Lucas l'ha voluto su quattro suoi set per altrettanti video e servizi fotografici. Nel luglio del 2012 ha posato su un'assolata spiaggia californiana, a settembre ha vestito i panni di un sensualissimo meccanico impegnato ad aggiustare la propria moto, a gennaio 2013 è tornato a mostrare il proprio corpo in riva al mare mentre a marzo è stata la volta di un servizio realizzato in una piscina.
Della sua vita personale si veramente poco e una delle poche indicazioni che è possibile reperire in rete riguarderebbe la sua sessualità (eterosessuale) che andrebbe a spiegare il perché abbia sempre scelto di comparire in scene in solitaria.

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20] [21] [22] [23] [24]


Damiano Frascaroli (aka Marco Rubi)

Pubblicato il


Qualcuno l'avrà conosciuto come barman del celebre Mamamia di Torre del Lago, pronto a servire cocktail durante le lunghe notti della movida gay. La sua prestanza fisica, però, gli hanno aperto ben presto le porte della notorietà internazionale.
Nato a Bologna e diplomatosi al Liceo Classico Galvani della città emiliana, dal 2010 ha iniziato a posare come modello per alcuni dei più famosi fotografi d'oltreoceano (tra cui Thomas Synammon e Hans Fraymeyer) vivendo per più di quattro anni a New York City.
Compiuti i 26 anni, però, Damiano ha scelto di dare una nuova svolta alla propria vita e di iniziare a lavorare nell'industria pornografica sotto lo pseudonimo di Marco Rubi. In un'intervista rilasciata a JHP, consiglia ai propri fan: «Buttatevi, non abbiate paura ed essere un po' sconsiderati ma non irresponsabili». Insomma, un po' com'è successo a lui.
Sui set ha preso parte a "Strangers in Prague" della Kristen Bjorn Productions e a vari filmati targati Men at Play. Alto 1.82 metri per 79 chili (con una dotazione artistica di 17,78 cm) viene classificato come versatile nonostante la netta predominanza di scene che lo vedono coinvolto in un ruolo passivo.
Oggi vive tra Bologna, Londra e Madrid e da più di un anno è sposato a NYC (dove i matrimoni gay sono permessi) con un ragazzo americano.

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20] [21] [22] [23] [24] [25] [26] [27] [28] [29] [30] [31]


Harry Cook ha fatto coming out

Pubblicato il


È attraverso un video pubblicato su YouTube che l'attore Harry Cook ha deciso di fare coming out. «È una delle cose più difficili che ho dovuto fare, ma è giusto farla. Spero di poter contare sul vostro sostegno» dice nella didascalia del suo video, dal titolo "From the heart". Ed è proprio dal cuore che paiono giungere le parole con cui racconta chi è, togliendosi visibilmente di dosso un peso che troppi gay conoscono fin troppo bene nel ritrovarsi a nascondere il proprio orientamento sessuale.
Nato il 12 giugno 1991 a Croydon, in Inghilterra, Harry Cook si trasferisce con la sua famiglia a Sydney, in Australia, all'età di 10 anni. Qui inizia a maturare il sogno di diventare attore nella speranza di poter eguagliare i suoi miti visti nei film e negli spettacoli teatrali di West London. Inizia così a frequentare corsi di recitazione, sia alla Northern Beaches Youth Theatre che alla Point Break Drama Academy.
Nel 2009 veste i panni di Larry Conway nel film "Accidents Happen", conquistando una visibilità che solo due mesi più tardi gli permetterà di essere scelto come protagonista nel thriller "Preso Inside". Nel frattempo esordisce anche sul piccolo schermo nella serie televisiva per bambini "My Place" e con la fiction "Rock Island" su Channel 9. recentemente ha ottiene un cameo nella serie televisiva "Old School".


È morto Nelson Mandela

Pubblicato il


Si è spento nella sua casa di Johannesburg, all'età di 95 anni, Nelson Mandela. Simbolo della lotta all'apartheid razzista che oppresse il Sudafrica dal 1948 al 1994, trascorse 27 anni della sua vita in carcere per difendere un ideale di giustizia ed uguaglianza.
Nato il 18 luglio 1918 nel villaggio di Mvezo, nel Sudafrica sudorientale, studiò giurisprudenza e si impegnò in prima persona nella lotta politica contro la discriminazione della popolazione nera sudafricana (dopo che il governo razzista del National Party introdusse il regime di apartheid).
Il suo attivismo anti-segregazionista lo portò ad essere incarcerato negli anni Sessanta, venendo rilasciato solo nel 1990. Insignito con il premio Nobel per la pace nel 1993, vinse le elezioni nel 1994 e divenne Presidente del Paese sino al 1999. Dopo quell'unico mandato abbandonò la politica e si dedicò all'impegno umanitario attraverso la fondazione che porta il suo nome.
A Mandela si riconosce anche il merito della spinta verso l'uguaglianza per gay e lesbiche sudafricani che ha portato il Sudafrica a divenire il primo ed unico Paese del continente a prevedere il matrimonio tra persone dello stesso sesso nel proprio ordinamento e ad includere nella propria Costituzione un esplicito divieto alla discriminazione sulla base dell'orientamento sessuale.

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8]