Visualizzazione post con etichetta Spettacoli. Mostra tutti i post

Just Us, una nuova web serie a tematica lgbt

Pubblicato il


Roberto è uno studente ventenne gay, nato e cresciuto in una realtà di provincia dell'Italia meridionale. Fuggito a Milano per continuare i propri studi, è costretto ad accettare la fine della relazione pluriennale con Andrea, rimasto nello stesso paese natio di Roberto. Stefano è un libero professionista di 27 anni, residente a Milano, realizzato nel campo lavorativo, bisessuale, dal carattere creativo e sognatore.
I due si conoscono su una delle solite chat gay, per poi incontrarsi dal vivo in un bar. In seguito a questo incontro i due si legano l'un l'altro, costruendo un forte legame sentimentale in pochissimi giorni. Tuttavia Andrea, di cui Roberto è ancora inconsapevolmente innamorato, per motivi universitari è costretto a trasferirsi a Milano e sia Roberto, sia Stefano ne vengono a conoscenza.
È questa la trama di Just Us, una nuova web serie prodotta da Infinite Loop che sarà composta da 13 episodi di 40 minuti, trasmessi prima sul web e poi in TV. Le riprese dell'episodio pilota inizieranno il 21 settembre, con la pubblicazione sul web in due parti l'1 e il 2 dicembre.
Nel cast troveremo Alessio Cuvello (Mister Gay Italia 2012), Felly Addams (drag queen conosciutissima a Milano) e un altro volto noto del mondo gay su sui i produttori stanno ancora mantenendo il massimo riserbo.

Immagini: [1] [2] [3]


Il cast di Rocky si spoglia per Out Magazine

Pubblicato il


Era il lontano 1976 quando nelle sale cinematografiche debuttò "Rocky" di John G. Avildsen. Realizzato con un budget di soli 1,1 milioni di dollari, il film ne incassò 225 al botteghino e condusse al successo Sylvester Stallone (un nome ai tempi poco conosciuto).
A distanza di quasi quarant'anni, il film è divenuto un musical di Broadway. Ormai a cartellone da mesi, la rappresentazione è stata chiusa il 17 agosto scorso. In prossimità di quell'occasione la rivista Out Magazine ha deciso di celebrare lo spettacolo ed pensato bene di regalare ai propri lettori le fotografie senza veli dei suoi protagonisti.
Ad aver posato davanti all'obiettivo del fotografo Cedric Terrell incontriamo quattro attori: Okieriete Onaodowan, Adam Perry, Adrian Aguilar e James Brown III (da sinistra a destra nella prima immagine della gallery).

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11]


Dan Osborne e il suo esordio da spogliarellista insieme ai Dreamboys

Pubblicato il


Dan Osborne è un modello e un personaggio inglese divenuto particolarmente noto al pubblico grazie alla sua partecipazione al programma televisivo "Splash". Non certo timido nel mettere in mostra il proprio fisico, il 23enne ha annunciato che si sarebbe unito agli spogliarellisti dei Dreamsboys in occasione di un lavaggio auto benefico organizzato lo scorso agosto e ad un tour composto da sette date.
Ebbene, ieri sera è giunto l'atteso momento del suo debutto da spogliarellista.
Pare che l'intera stampa britannica non abbia voluto perdesi l'evento, versando litri di inchiostro per raccontare i suoi movimenti sensuali sulle note degli One Direction o la sua imitazione di Michael Jackson (di cui sui si precisa sia un grande fan). Ma a farla da padrone sono state soprattutto le immagini, in particolar modo quelle che lo mostrano spogliarsi integralmente con solo un cappello da marinaio utilizzato per coprirsi le parti intime.

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] - Video: [1]


È un amore fra due uomini quello raccontato nel nuovo video musicale di Michele Grandinetti

Pubblicato il


«Il video è semplicissimo: per tutta la durata della canzone il mio sguardo è fisso nei negli occhi di un ragazzo a cui dichiaro il mio amore. La telecamera riprende il tutto in un'unica ripresa, senza tagli. Quello che vorrei si percepisse è il fatto che non dovremmo mai e poi mai vergognarci di amare». Così Michele Grandinetti spiega il significato del videoclip che accompagna la sua cover di "Say Something".
Ad accompagnarlo sul set incontriamo Viorel Alexandrovic Mitu, un attore e modello di origine moldava e detentore del titolo di Mister Europa 2013.

Grazie ad una borsa di studio, a 17 anni Michele lasciò Lamezia Terme per seguire la sua passione e studiare canto presso il Berklee College of Music di Boston. Una serie di incontri professionali lo portarono nel 2006 a firmare un contratto discografico con la Sony BMG Thailandia, divenendo ben presto un volto abbastanza noto del panorama musicale thailandese. Il colpo di stato avvenuto nel Paese asiatico lo costrinse a rientrare in Italia, così come la morte del suo produttore intaccarono le sue speranze di poter riprendere la carriera appena interrotta. Decise così di iniziare a studiare Comunicazione, relazioni pubbliche e pubblicità in un'università milanese.
Nel 2012 si presentò ai provini di X-Factor 6. Superò le pre-selezioni, le audizioni ed bootcamp, interrompendo la sua avventura agli homevisit (durante i quali venne comunque proposto da Morgan per un possibile ripescaggio).
L'esperienza riaccese la sua passione per la musica e lo spinse ad aprire un proprio canale su YouTube in cui pubblicare periodicamente alcuni suoi video.

Clicca qui per guardare il video.


I Cesaroni 6: ecco il bacio fra Annibale e Luigi

Pubblicato il


La prima puntata della sesta stagione de "I Cesaroni" ha ottenuto più del 20% di share, introducendo sin da subito l'annunciato personaggio gay. Il tutto con tanto di bacio d'amore tra Edoardo Pesce (Annibale) e Gianluigi Gobbi (Luigi), avvocati, soci e sposati in Spagna.
Dopo aver inserito l'immagine del momento, TV Sorrisi e Canzoni ha chiesto ai propri fan di Facebook cosa ne pensassero di «questo sviluppo della storia». Immancabilmente c'è chi non ha perso tempo per dare libero sfogo alla propria omofobia: «ormai è una moda», si legge. Ed ancora: «È un'ostentazione esagerata», «non lo accetto», «è contro la volontà di dio» (scritto in minuscolo dall'autore del commento, ndr), «inaudito, a quell'ora ci sono i bambini», «nessuno pensa alla famiglia»...
Al di là di chi pare ci tenga ad ostentare la propria ignoranza, alcuni fattori non passano inosservati: tutti le "argomentazione" adotti ripetevano a pappagallo gli slogan dei vari movimenti anti-gay, così come alcune persone pare abbiano trascorso ore a cercare di istigare l'omofobia fra i commentatori (molte delle quali con profili che li riconducevano ad associazioni pro-vita o a movimenti politici omofobi). Il tutto ottenendo come risultato una netta presa di posizione da un folto gruppo che si diceva basita da una simile ignoranza e mancanza di argomentazioni.
Dinnanzi a chi ha sostenuto l'esistenza di un attacco alla famiglia ed una minaccia per i bambini, c'è anche chi ha notato: «Fatemi capire, questi si scandalizzano per un bacio a stampo gay e non per la storia di Alice che cornifica Francesco con il fratellastro Rudy?».


Giulio Berruti in "Walking on Sunshine"

Pubblicato il


Esce oggi nelle sale italiane "Walking on Sunshine", il musical scritto da Leona Lewis che qualcuno ha già ribattezzato come la risposta inglese a "Mamma mia". Nel cast non passa inosservata la presenza del bellissimo attore italiano Giulio Berruti, consacrato dal film come nuovo sex-symbol in Inghilterra.
Ed è proprio parlando di lui che pare impossibile non concentrarsi su due scene in particolare. Nella prima lo si potrà ammirare mentre esce dalla acque del mare, con immagini rallentate e movimenti sessuali che in alcuni non mancheranno di rievocare le sensazioni prodotte in simili circostanze da Raoul Bova in "Piccolo grande amore". Nella seconda, invece, lo incontreremo nudo e legato ad un albero, prima di una corsa senza veli (seppur senza alcun nudo integrale, contrariamente a quanto da lui già regalatoci grazie a Peter Greenaway) per le strade di Gallipoli, in Puglia.
Tornando al film, la trama ci introdurrà nella vita della giovane Taylor, sconvolta dalla notizia di un imminente matrimonio fra la madre Amada e il suo ex fidanzato spagnolo Raf. Determinata a tenere nascosta la sua relazione passata, Taylor aiuterà la la madre nei preparativi per il matrimonio anche se ciò la porterà a ritrovarsi ad avere così spesso a che fare con Raf da riaccendere sentimenti passati...

[1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] - Gif: [1] [2] [3]


Paolo Tuci torna a proporre le grandi hit degli anni novanta: è la volta di "Baby Baby"

Pubblicato il


Dopo il successo di "A90", Paolo Tuci torna a dare voce ad un'altra grande hit della musica dance degli anni '90. Si tratta di "Baby Baby", registrata nel 1995 da Corona ed inclusa nell'album "The Rhythm of the Night". La canzone riscosse un grandissimo successo negli ambienti dance e raggiunse la top ten in numerose classifiche mondiali (tra cui la prima posizione della classifica dei singoli in Israele e la terza nel Regno Unito).
Nell'occasione Tuci ha anche voluto rendere disponibile per il download gratuito anche un extra pack del suo ultimo album (clicca qui per scaricarlo), all'interno del quale sono contenute tre tracce: "Baby Baby", la versione acustica di "A90" e la versione spagnola di "A90".

Clicca qui per ascoltare "Baby Baby".


Stuart Hatton Jr è Mister Gay World 2014

Pubblicato il


L'inglese Stuart Hatton Jr è il vincitore del titolo di Mister Gay World 2014. La premiazione ha avuto luogo sul palco del Gay Village di Roma e, come tradizione, la consegna dell'ambita fascia è stata affidata dal precedente detentore del titolo, il neozelandese Christopher Olwage.
In classifica seguono il cipriota Kiriakos Spanos, l'irlandese Robbie Lawlor, il venezuelano Luis Vento e il delegato di Hong Kong Bridge Hudson. A Kiriakos Spanos, classificatosi secondo, sarà affidato anche il compito di rappresentare Mister Gay World agli eventuali eventi a cui l'inglese non potrà partecipare.
Stuart Hatton Jr ha 29 anni, è un ballerino professionista da quasi 12 anni. Le sue specialità spaziano dalla danza classica al latino-americano, passando per la danza aerea (ossia attraverso l'uso di sete, corde, trapezi, pali e trampoli).
Il fitness viene da lui considerato una parte fondamentale della sua vita e del suo lavoro, garantendogli un benessere e una tonificazione fisica costante. È questo il motivo per cui ben presto Stuart si è ristroivato ad avviare una carriera parallela da modello. I suoi lavori spaziano dall'abbigliamento di marca a quello sportivo e dagli spettacoli circensi alla biancheria intima e ai costumi da bagno.

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] - Video: [1]


The Walking Dead: in arrivo un personaggio gay

Pubblicato il


Tra i personaggi di The Walking Dead, è la sessualità di Daryl Dixon ad essere più volte stata oggetto di dibattito. Ed è così che, nel corso di un'intervista a ComicBook.com, lo showrunner Scott M. Gimple ha voluto affrontare apertamente la questione: «Sappiamo molte cose dei personaggi che non abbiamo ancora rivelato. Non abbiamo intenzione di tirarci indietro sulla sessualità di Daryl. Il fatto che, alla quinta stagione, la questione del suo orientamento sia ancora aperta dice molte cose del personaggio. Lui è molto schivo, una persona molto chiusa in tanti modi. Lo abbiamo visto aprirsi e mostrare agli altri personaggi com’è fatto molto lentamente. Dal punto di vista creativo, è un percorso che ci soddisfa molto. Un percorso non ancora terminato».
Gimple ha anche anticipato che Dixon arriverà ad abbassare la guardia e a rivelare loro i propri sentimenti, anche se ciò non accadrà all'interno della quinta stagione (in in onda dal 12 ottobre).
Ciò nonostante, il produttore esecutivo ha comunque annunciato che verrà introdotto un un personaggio gay. Di lui si sa solo che si tratta di un uomo e non è dato di sapere se avrà un qualche tipo di coinvolgimento affettivo con Daryl.


Matt Bomer sarà una guest star in "American Horror Story: Freak Show"

Pubblicato il


Dopo aver preso parte a "The Normal Heart" di Ryan Murphy, Matt Bomer approderà come guest star alla quarta stagione della serie televisiva diretta dal medesimo regista, "American Horror Story: Freak Show".
La notizia è stata ufficializzata dallo stesso Murphy che, durante il party degli Emmy Awards organizzato da EW, si è detto felice di poter nuovamente lavorare con la star di "The Normal Heart" e "White Collar".
«Tento di fargli fare tutto per me -ha raccontato- Gli ho inviato un sms che diceva: hai il diritto di rifiutare, questo è il ruolo. È molto... contorto». Anzi, il termine usato da Murphy è «Warped» che potrebbe potrebbe significare anche distorto, deformato, corrotto o perverso. Insomma, al momento si sa ancora poco di ciò che Bomer sarà chiamato a fare all'interno della serie.
I primi episodi di "American Horror Story: Freak Show" usciranno negli Stati Uniti l'8 ottobre.


I premi lgbt agli Emmy Award 2014

Pubblicato il


"Breaking Bad" e "Sherlock" sono stati i grandi trionfatori della sessantaseiesima cerimonia degli Emmy Awards. Per quanto concerne i premi lgbt, ancora una volta Jim Parsons si è aggiudicato un premio per il suo rolo in "The Big Bang Theory". È la quarta volta che l'attore, dichiaratamente gay, si aggiudica l'ambito riconoscimento grazie a quella parte. Allo stesso modo, per il quinto anno consecutivo, "Modern Family" si è portato a casa il premio come Outstanding Comedy Series.
Atteso è il premio assegnato a "The Normal Heart", un film per la televisione che ha ricostruito l' epidemia di aids del 1980. Delusione si è registrata nell'assensa di premi minori allo staff del film.
Nel corso della cerimonia si sono ricordati anche gli attori che ci hanno lasciato nell'ultimo anno: da Shirley Temple a James Avery, protagonista di "Willy - Il principe di Bel Air" e da Philip Seymour Hoffman a Juanita Moore, di "ER".


Leggi tutto il post »

Charlie Carver reciterà al fianco di James Franco nel film dedicato all'"ex-gay" Michael Glatze

Pubblicato il


La notizia è ormai ufficiale: Charlie Carver affiancherà James Franco nel nuovo film di Gus Van Sant dedicato all'ex attivista gay Michael Glatze, sposatosi con una donna e divenuto un fervente detrattore dei diritti gay in seguito ad una conversione al fondamentalismo cristiano seguita ad un attacco di cuore.
James Franco ricoprirà il ruolo del protagonista, Zachary Quinto (dichiaratosi gay nel nel 2011) avrà il ruolo dell'ex ragazzo di Glatze, mentre Emma Roberts sarà la moglie sposata dopo la "conversione".
A Charlie Carver, noto al grande pubblico come uno dei gemelli Scavo in Desperate Housewives e come lupo mannaro in Teen Wolf, sarà un ragazzo coinvolto romanticamente con Glatze.
Il film si chiamerà "Michael" e punterà l'attenzione su uno dei personaggi più discussi degli ultimi decenni, sfruttato da anni nelle campagne anti-gay e considerato una vittima da chi ritiene che sia stato utilizzato come una marionetta nel momento in cui il suo stato di salute lo aveva reso più vulnerabile. Sarà decisamente interessante scoprire come Gus Van Sant, già regista del pluripremiato "Milk" deciderà di affrontare il tema.


Torna il Queer Lion Award 2014

Pubblicato il


È attraverso un'immagine celebrativa del 75° anniversario del film "Il mago di Oz" che si è scelto di promuovere l'ottava edizione del Queer Lion Award, il premio speciale assegnato alla miglior pellicola a tematica lgbt tra quelle selezionate per la Mostra del Cinema di Venezia (in svolgimento dal 27 luglio al 6 settembre 2014).
I film in gara saranno sette: "Pasolini" di Abel Ferrara, "The Smell of Us" di Larry Clark, "Les nuits d'été" di Mario Fanfani, "The Goob" di Guy Myhill, "The Farewell Party" di Sharon Maymon e Tal Granit, "Metamorphoses" di Christophe Honoré e "Flapping in the Middle of Nowhere" di Nhuyen Hoang Dep.
In giuria siederanno Alessandro Zan (deputato di Libertà e Diritti), Daniel N. Casagrande (tra i fondatori del premio) e Marco Busato (dell'associazione culturale CinemArte).
Già annunciato il premio speciale che verrà consegnato al film "Una giornata particolare" di Ettore Scola che sarà presentato in versione restaurata. Il regista ha già annunciato la sua presenza al Lido di Venezia.


Arziom Cristofaro è Mister Gay Italia 2014

Pubblicato il


Già detentore del titolo di Mister Gay Puglia, Arziom Cristofaro si è aggiudicato l'ambita fascia di Mister Gay Italia 2014 durante la finale tenutasi ieri sera al Mamamia di Torre del Lago.
Nato a Mogilev, in Bielorussia, è stato adottato da una famiglia italiana quando aveva una decina d'anni. Ora 21enne, studia Scienze politiche e relazioni internazionali presso l'università di Bari. Attraverso il suo titolo spera di poter raccontare la sua esperienza di ragazzo straniero che ha lasciato alle spalle un'omofobia assai più feroce di quella italiana e che ha ritrovato la felicità nella sua nuova famiglia.
Ed è proprio in virtù della sua esperienza personale che nei giorni scorsi Arziom ha raccontato: «Io sono stato adottato, prima vivevo in un orfanotrofio. C'erano tanti bambini e la loro preoccupazione non era che i loro futuri genitori fossero padre/madre, due madri o due padri. Quello che cercavano, loro ed io, era solo una famiglia che li amasse».

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12]


Ecco i finalisti di Mister Gay Italia 2014

Pubblicato il


Tutto è già pronto per la finale di Mister Gay Italia 2014 che si terrà domani, venerdì 22 agosto, presso il Mamamia di Torre del Lago. A contendersi l'agognata fascia fascia ci saranno undici ragazzi selezionati in tutta Italia. Sul palco incontreremo così Francesco De Carlo (Puglia), Simone Saverna (Emilia-Romagna), Nicola Bertoli (Toscana), Gianluca Perazzi Boato (Friuli-Venezia Giulia), Mirko Mirto (Lombardia), Marco Porcelli (Campania), Alessandro Dei Agnoli (Veneto), Fabio Panzarella (Emilia-Romagna), Matteo Alciati (Piemonte), Arziom Cristofaro (Puglia) e Marco Fantini (Liguria).
I ragazzi dovranno sfidarsi attraverso cinque prove: tre sfilate (in costume, casual ed eleganti), una prova di abilità in cui, suddivisi in squadre, dovranno montare un mobile in un tempo stabilito e una prova di cultura generale che li vedrà chiamati a conoscere i maggiori personaggi della storia del movimento omosessuale italiano e internazionale.
Nel corso della serata ci sarà anche l’elezione di Mister Gay Italia Social(e), un premio attribuito al finalista che dimostrerà più di altri consapevolezza e partecipazione alle battaglie per i diritti delle persone lgbt.
La giuria sarà composta da Carlo Gabardini, Franco Grillini, Gianmarco Romanini (vice sindaco di Viareggio) e Alessio Cuvello (Mister Gay Italia 2012). La serata sarà presentata da Paolo Tuci e dalla drag La Wanda Gastrica.

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] - Via: Gay.it


Simone Saverna è Mister Gay Emilia-Romagna 2014

Pubblicato il


Simone Saverna è il vincitore di Mister Gay Emilia-Romagna 2014. 29enne di Rimini, si è laureato in lingue e letterature straniere all'università di Bologna ed oggi lavora come receptionist in un albergo della riviera.
La sua incoronazione ha avuto luogo presso il Classic di Rimini e il suo nome rientrerà automaticamente fra i finalisti di Mister Gay Italia (l'elezione avrà luogo venerdì al Mammamia di Torre del Lago).
Come riporta Gay.it, fra suoi sogni nel cassetto c'è quello di aprire uno stabilimento balneare gay-friendly a Rimini.

Immagini: [1] [2] [3] [4]


Arnold Schwarzenegger gay sul grande schermo

Pubblicato il


Il personaggio interpretato da Arnold Schwarzenegger nel film "Expendables 3" è gay. A dichiararlo è lo stesso regista del film. Nella pellicola lo si vedrà scambiarsi delle coccole in un bar con con di Li Yin Yang. A quel punto Barney Ross (Sylvester Stallone) esclamerà: «Ragazzi, volete una stanza?». Pronta la loro risposta: «Non abbiamo bisogno di una stanza!».
Nelle vesti di governatore della California, Schwarzenegger utilizzò per ben due volte il suo diritto di veto per impedire l'introduzione dei matrimoni gay (nel 2005 e nel 2007), così come ha presieduto l'introduzione della Proposition 8 che vietò costituzionalmente i matrimoni omosessuali nello Stato.
Caduto il divieto grazie alla decisione della Corte Suprema, ha presieduto due matrimoni fra persone dello stesso sesso, pur sostenendo di non esserne favorevole.


Arziom Cristofaro è Mister Gay Puglia 2014

Pubblicato il


Si chiama Arziom Cristofaro, ha 21 anni ed è il nuovo Mister Gay Puglia.
Originario di Mogilёv, in Bielorussia, ad 11 anni è stato adottato da genitori italiani ed ora vive a Bari dove studia scienze politiche e relazioni internazionali.
In un'intervista rilasciata a Gay.it, ha raccontato cosa significhi essere gay in quell'area del mondo: «In Italia si parla di discriminazioni -dice- ma è niente in confronto a ciò che accade lì. Sei in Italia è semplice ignoranza, lì esiste un'ideologia secondo cui essere omosessuali è sbagliato».
Arziom ha voluto anche portare la sua testimonianza in merito alle adozioni gay: «Io sono stato adottato, prima vivevo in un orfanotrofio. C’erano tanti bambini e la loro preoccupazione non era che i loro futuri genitori fossero padre/madre, due madri o due padri. Quello che cercavano, loro ed io, era solo una famiglia che li amasse».
In qualità di Mister Gay Puglia, parteciperà di diritto alla finale di Mister Gay Italia che si terrà il 22 agosto prosso al Mamamia di Torre del Lago.

Immagini: [1] [2] [3]


Livin' again, il nuovo album di Osvaldo Supino

Pubblicato il


Si intitola "Livin' Again" ed è il nuovo album di Osvaldo Supino. Girato interamente a New York da Shar Adrias, il videoclip racconta un divertente e contagioso gioco d'amore ambientato tra i luoghi più iconici della grande mela. L'idea è nata in occasione dell'esperienza americana di Osvaldo, chiamato a rappresentare l'Italia al Pledge AntiBully di New York, il festival internazionale più importante per la lotta al bullismo.
«Ogni video, ogni brano che ho registrato in questi anni è stato realizzato e racconta di un particolare momento della mia vita -racconta Supino- quasi fossero tutti punti di un lungo diario di viaggio. Non potevo non raccontare questo momento così importante per la mia carriera e la mia prima volta a New York. È una città straordinaria, che ti parla continuamente, frenetica e romantica allo stesso tempo, esattamente in linea con il mood del brano».
Il rilascio del videoclip di "Livin' Again" arriva al centro di un massivo tour del cantante, partito lo scorso 1° giugno da Ferrara (dova ha aperto il concerto di Patty Pravo e Gloria Gaynor) e proseguito per Spagna, Usa, Svizzera, Italia e Germania.

Clicca qui per guardare il video.


Max Carver mostra il suo lato b in The Leftovers

Pubblicato il


Di tempo ne è passato da quando ricopriva il ruolo di uno dei gemelli Scavo nella serie televisiva Desperate Housewives. Scelto dai produttori di Teen Wolf, Max Carver non ha mancato di mostrarci il suo fisico scolpito o di cimentarsi in scene di sesso gay.
Ora che la HBO l'ha voluto nel cast di The Leftovers, è nella settima puntata della prima stagione che l'attore statunitense ha aggiunto alla lista l'esibizione di un'altra parte del proprio corpo. In una sequenza, infatti, lo si incontra mentre pare impegnato a svuotare la vescica, il tutto mentre l'inquadratura non esita a mostrarci un promo piano del suo lato b.
Nella serie Max Carver interpreta il ruolo di Adam Frost, il fratello gemello di Scott e amico di Jill e Aimee. A seguire trovate tutte le immagini della sequenza in questione.

[1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11]