Guida per eterosessuali



Il blog "Parole in libertà" ha segnalato oggi un divertente articolo scritto da un critico cinematografico omosessuale che ha provato a rispondere ad una semplice domanda: cosa accade quando un uomo eterosessuale viene costretto dalla propria compagna a vedere un film che non vorrebbe vedere? Com'è facile immaginare, il riferimento è al film "Brokeback Mountain" che uscirà in Italia il prossimo 20 gennaio.
La traduzione dei passi che seguono è tratta (o forse sarebbe il caso di dire "scopiazzata" :) dal post pubblicato su "Parole in libertà".

"E voi vi dite: ma io sono eterosessuale. Molto molto molto molto eterosessuale. Mi piacciono i gay, sono un'aggiunta allegra e colorata alla razza umana, ma non voglio vedere i due cow boys che lo fanno. Non voglio neanche sapere COSA fanno, ho vissuto tutta la vita nell'ignoranza...
Rendetevi conto che è tutta colpa vostra. Ce l'avete portata voi, la vostra amica, a vedere Jarhead, in cui Jake Gyllenhaal corre tutto nudo muscoloso e sudato, fa una danza sexy solo con il cappello di babbo natale a coprire i punti nevralgici e fa finta di sco*are con i suoi commilitoni. Mentre voi vi dicevate Ma quand'è che iniziano a sparare?, la vostra ragazza diceva SISI, ancora ballettino, per favore. E' colpa vostra.
Tenete presente che la sco*ata dura solo un minuto su 129 minuti totali di film (il resto è una vicenda struggente ed intensa); forse saranno i sessanta secondi più lunghi di tutta la vostra vita, ma potete sempre andare a comprarle i pop-corn.
Adesso è il vostro turno, e lo sapete. Immaginate quante migliaia di storie d'amore eterosessuale i gay si sono sorbiti nella loro vita. Così, in qualche modo, ce lo dovete: perciò, sedetevi e guardate quei cow boys che lo fanno..."
Commenti