Roma: Aggrediti con una mazza da baseball perché gay



Repubblica.it ha pubblicato un'intervista ad alcuni ragazzi che, stando alla ricostruzione dei fatti, sarebbero stati aggrediti con una mazza da baseball presumibilmente per la loro omosessualità.
Il tutto è avvenuto a Roma all'uscita della discoteca Alibi. Tale locale era molto i moda ma, dopo una decadenza negli anni novanta, è tornato in auge negli ultimi anni. Il giovedì sera viene organizzata una serata a cui partecipano etero e gay ed è proprio giovedì scorso che è accaduto il fattaccio.
Quattro ragazzi, a loro stesso dire visibilmente gay, sono stati aggrediti verbalmente da alcuni ragazzi all'uscita del locale. La loro risposta alle provocazioni ha fatto scoppiare una rissa e uno dei quattro (un ballerino brasiliano) si è allontanato con un taxi perché spaventato da quanto stava accadendo. Quando sembrava tutto finito, un quarantenne armato di mazza da baseball si è avvicinato ai tre e ha iniziato ad aggredirli brutalmente.
Nell'intervista uno dei ragazzi racconta di come non vi siano motivazioni palesi per il gesto e uno dei motivi per una simile aggressione potesse essere proprio l'omofobia: «Sembrava tutto finito quando è arrivato quel tizio che non avevamo mai visto prima. E' venuto direttamente da noi -racconta nell'intervista uno degli aggrediti- Si vede chiaramente che siamo gay. Non credo che volesse picchiare qualcun altro».
Commenti