Gareth Thomas fa coming out



Gareth Thomas ha 35 anni ed è una vera e propria leggenda del rugby gallese. E' stato il primo giocatore a raggiungere la quota di cento presenze con la maglia del Galles, quattordici delle quali con la maglia di capitano.
Oggi ha deciso di fare coming out e di dichiarare pubblicamente la propria omosessualità. «E' molto difficile per me essere il primo giocatore di rugby ha rompere questo tabù», ha dichiarato non senza parlare anche dei suoi tomori su come l'opinione pubblica possa reagire: «Non voglio essere visto come un giocatore di rugby omosessuale. Io sono prima di tutto un giocatore di rugby».
Gareth ha motivato la sua decisione di rendere pubblico il proprio orientamento sessuale a causa di un suo profondo malessere interiore: «Ero convinto che non sarei mai stato accettato e che non avrei potuto fare una carriera così. Ero diventato un maestro nell'arte del sotterfugio ma rinunciare per così tanto tempo ad essere ciò che si vuole porta ad un sentimento di vergogna e solitudine».
Con il suo gesto, inoltre, spera di poter essere d'aiuto ai giovani omosessuali che intendono intraprendere una carriera sportiva, nella speranza che non debbano passare ciò che ha passato lui per paura del giudizio della gente. Gareth ha scoperto di essere omosessuale all'età di 17 anni, ma nel 2002 è arrivato anche a sposarsi per tenere nascosta la cosa.
3 commenti