È morta Franca Rame



Si è spenta a Milano, all'età di 84 anni e dopo una lunga malattia, l'attrice Franca Rame. Insieme al marito, il premio Nobel Dario Fo, fu sempre in prima fila nelle battaglie civili.
Nata a Parabiago (Milano) il 18 luglio 1928, esordì da giovanissima come attrice all'interno della compagnia diretta dal padre. Ben presto decise di dedicarsi al teatro «da camera» e la sua vivacità e il suo humour gli garantirono il plauso di critica e pubblico.
Sposatasi con Dario Fo nel giugno del 1954, abbracciò con entusiasmo l'utopia del Sessantotto e, dopo aver abbandonato l'Eti, fondò il collettivo Nuova Scena. Nel 1971 sottoscrisse la lettera aperta sul caso Pinelli pubblicata sul settimanale L'Espresso e le conseguenze furono pesantissime: Franca Rame venne sequestrata da esponenti dell'estrema destra e subì violenza fisica e sessuale. Nel 1981 rivendicò il tutto con uno spettacolo intitolato "Lo stupro".
Nel 2006 venne eletta senatrice in Piemonte tra le fila dell'Idv, ma ben presto abbandonò il Senato in aperta polemica con Antonio Di Pietro.
1 commento