All'asta le mutande di Matthew Mitcham



È bello, bravo e talentuoso, nonché uno dei pochi atleti dichiaratamente gay ad aver preso parte alle olimpiadi (è difficile dimenticare di come si arrampicò sugli spalti per baciare il proprio fidanzato non appena vinta la medaglia d'oro a Pechino 2008).
Oltre a rappresentare un vanto per l'Australia, Mitcham è anche un convinto sostenitore dei diritti dei gay. Ed è proprio in quei pani che ha preso parte al Gran Gala del Melbourne Cabaret Festival dove, oltre ad esibirsi con il suo ukulele (una sua grande passione), ha messo all'asta un suo capo di abbigliamento intimo usato.
Inutile dire che gli aspiranti acquirenti non sono mancati e che il pezzo è stato battuto per mille dollari australiani (circa settecento euro). Va detto, però, che né il compratore né Mitcham sono impazziti, ma il tutto è stato fatto con lo scopo di raccogliere fondi a sostegno della battaglia per il riconoscimento dei matrimoni fra persone dello stesso sesso. Insomma... anche se l'acquisto fosse stato dettato da un po' di feticismo, se non altro è stato fatto per una buona causa.

Immagini: [1] [2] [3] [4]
2 commenti