I nudi frontali maschili di Hollywood



Domani sarà San Valentino, ma per raccontare questa storia è necessario tornare indietrodi dodici mesi esatti. Fu proprio in occasione del 14 febbraio 2013 che l'edizione statunitense dell'Huffington Post decise di celebrare l'evento in un modo alquanto curioso, ossia attraverso la pubblicazione di un video contenente una lunga carrellata di nudi frontali maschili tratti dalle più conosciute pellicole di Hollywood.
Il motivo venne chiaramente spiegato nell'articolo correlato: «Ci sono vari siti dedicati a fornire esempi di scene in cui è possibile vedere la propria attrice preferita nuda -si legge- ma tuttavia c'è molta meno informazione per chi cerca un assaggio della nudità maschile frontale. Ciò è particolarmente sorprendente se si considera la grande quantità di inquadrature di nudo presenti nei film di Hollywood».
A mostrarsi senza veli hanno provveduto attori come del calibro di Richard Gere, Kevin Bacon e Jason Segel; ma altri ancora paiono addirittura attratti da ruoli che lo prevedono come Harvey Keitel (apparso come mamma l'ha fatto in almeno quattro film) o Ewan McGregor (spogliatosi integralmente in almeno cinque pellicole, motivo che lo ha portato ad essere soprannominato «l'attore più nudo di Hollywood»).
Ed è così che le giornaliste Amber Genuske e Oliver Noble si sono sobbarcate l'invidiabile onore di spulciare fra quegli spezzoni per dar vita ad un lungo montaggio che racchiude ben 51 titoli. Certi che saranno in molti ad apprezzare il loro lavoro, a seguire trovare il video e la lista delle scene contenute.


In ordine di apparizione, gli spezzoni inclusi nel video sono tratti da: Shame (2011); Zack & Miri: amore a... primo sesso (2008); Quills (2000); Il cattivo tenente (1992); Lupo solitario (1991); American Gigolo (1980); Il talento di Mr. Ripley (1999); Sex Crimes (1998); Ogni maledetta domenica (1999); Young Adam (2003); Trainspotting (1996); In the Cut (2003); Libera uscita (2011); Walk Hard: la storia di Dewey Cox (2007); Non mi scaricare (2008); Lo sguardo di Ulisse (1995); American Pie: ancora insieme (2012); Motel Woodstock (2009); EuroTrip (2004); Art School Confidential (2006); Lezioni di Piano (1993); Kinsey (2004); 2 giorni a Parigi (2007); A Good Old Fashioned Orgy (2011); Watchmen (2009); Sua maestà (2011); Jackass Number Two (2006); Basket Case (1982); Sideways: in viaggio con Jack(2004); Bambole russe (2005); Velvet Goldmine (1998); Observe and Report (2009); La leggenda del re pescatore (1991); Fenicotteri rosa (1972); Brüno (2009); American Animal (2011); Joaquin Phoenix: io sono qui (2010); Y Tu Mamá También (2001); Borat: Studio culturale sull'America a beneficio della gloriosa nazione del Kazakistan (2006); Super Troopers (2001); La promessa dell'assassino (2007); Get Rich or Die Tryin' (2005); Bronson (2008); Chi sta bussando alla mia porta? (1967); I racconti del cuscino (1996); Un sapore di ruggine e ossa (2012); The Dreamers (2003); La moglie del soldato (1992); Arancia meccanica (1971); The Brown Bunny (2003); Boogie Nights: l'altra Hollywood (1997).

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20] [21] [22] [23] [24] [25] [26] [27] [28] [29] [30] [31] [32] [33] [34] [35] [36] [37] [38] [39] [40] [41] [42] [43] [44] [45] [46] [47] [48] [49] [50] [51]
8 commenti