Pride, da domani al cinema



Uscirà domani nelle sale cinematografiche il film "Pride" di Matthew Warchus. Presentato al Festival di Cannes 2014 e premiato con la Queer Palm, il film racconta la vera storia di un curioso incontro fra due mondo molti diversi.
In occasione del Pride di Londra del 1984, l'attivista Mark Ashton decide di raccogliere fondi per sostenere le rivendicazioni e lo sciopero dei minatori che protestano contro le scelte politiche della premier Margaret Tatcher. Secondo Mark, infatti, gay e le lesbiche siano vittime dello stesso sistema e pensa che un legame di di solidarietà con i lavoratori in lotta possa portare a benefici comune.
Nonostante i molti scetticismi, riesce a fondare il gruppo "Lesbians and Gays Support the Miners" ma anche da parte dei minatori la risposta non è delle migliori ed il loro aiuto viene rispedito al mittente. Decide quindi di contattare e raggiungere i lavoratori di un paesino minerario del Sud del Galles, Delais: la conoscenza diretta e l'entusiasmo dei giovani attivisti gay e lesbiche finiscono con lo sciogliere la diffidenza e i pregiudizi di una piccola comunità chiusa e machista, spianano la strada a una stabile solidarietà. Le cose però si complicano quando una delle componenti del comitato dei minatori di Delais, che non ha mai accettato la presenza delle lesbiche e dei gay, informa di nascosto la stampa che si scatena in articoli dispregiativi sui "pervertiti" che mantengono i minatori, gettando dubbi in tutta la comunità...
Molte altre vicende si intrecciano nella trama: dal coming out, ai rapporti familiari, dalla violenza omofobica all'esplosione dell'Aids.

Clicca qui per guardare il trailer.
2 commenti