Austria, cade il divieto all'adozione per le coppie gay



La Corte Costituzionale austriaca ha revocato il divieto di adozione per le coppie omosessuali. Dal 2013 le coppie formate da persone dello stesso sesso potevano adottare solo i figli biologici dei loro partner, ma non adottare congiuntamente figli non biologici.
La decisione è giunta dopo che Corte costituzionale ha rigettato come «inadeguati» gli argomenti a favore della «difesa del matrimonio e della famiglia tradizionale» quale limitante per i diritti delle coppie gay.
Il giudice Gerhart Holzinger ha dichiarato: «Non c'è alcuna giustificazione per la disparità di trattamento a causa dell'orientamento sessuale».
In Austria non è previsto il matrimonio egualitario e le coppie gay possono unirsi solo ricorrendo ad una registered partnership priva dei medesimi benefici riservati dal matrimonio.
10 commenti