L'uomo con il pene più grande del mondo? È un falso



Secondo il quotidiano Libero, Roberto Esquivel Cabrera deterrebbe il primato per «il pene più grande del mondo».
In un articolo elegantemente intitolato "Pene grosso? Molto di più. Quest'uomo ce l'ha grande che gli hanno riconosciuto l'invalidità", il quotidiano afferma che il 54enne di Saltillo (Messico) ha «un pene talmente grande che praticamente è inutilizzabile». Una volta fatta la cifra di 48 centimetri, assai più incongruente è il loro aggiungere: «Avrà assistenza economica ogni 4 mesi ma i soldi non gli basteranno comunque per vivere, e chissà se i produttori di film porno si faranno avanti. Intanto lui mangia alla mensa sociale. Per i medici il pene è lungo 17 centimetri, il resto sarebbe pelle in eccesso. Lui però non vuole sottoporsi alle operazioni, preferisce un pene da record».

Pare abbastanza evidente che l'articolo sia stato confezionato per catturare click su Facebook, tant'è che la medesima non-notizia è stata data per ben quattro volte (nell'agosto 2015 e a gennaio, settembre e dicembre del 2017). Doveroso, però, sarebbe stato osservare un po' più chiaramente che si tratterebbe di una bufala, così come timidamente emerge quando il quotidiano ammette che si sarebbe dinnanzi ad un pene di 17 centimetri.

A dichiararsi inabile è stato l'uomo, che lamenta come il suo pene gli impedirebbe di correre, di inginocchiarsi e di indossare un'uniforme. Eppure il radiologo Jesus Pablo Gil Muro, che ha esaminato l'uomo, ha espresso seri dubbi sulla credibilità della vicenda.
«Quando si è presentato per fare una tac, la mia prima impressione è stata quella di un caso unico e insolito», spiega. Tuttavia, quando il perito medico ha tentato di esaminare il pene, Roberto si è rifiutato di togliere tutte le bende e gli ha impedito di poter esaminare la pelle. Il motivo parrebbe riconducibile a ciò che è emerso dagli esami: «La tac ha mostrato la presenza di un grande prepuzio che arriva sino al ginocchio. Ma il pene in sé è di una misura compresa tra i 16 e i 18 cm dal pube. Il resto del tessuto trovato è solo prepuzio, vasi sanguigni e infiammazioni della pelle».
Pare che l'unica causa di quella anomalia sia stata l'ossessione dell'uomo per le dimensioni del suo pene, unite al ricorso a fantomatiche tecniche per cercare di aumentarne le dimensioni. Il risultato è un pene inutilizzabile, debilitante e pericoloso per la sua salute.
Se l'uomo non vuole saperne di subire un'operazione che ripristini le dimensioni originarie dell'organo, i medici lo hanno invitato ad incontrare uno psichiatra per discutere la sua ossessione per i tentativi di allungamento pene, iniziati quando era ancora un bambino.

Immagini: [1] [2] [3] [4]
Commenti