Il predicatore evangelico che parla di «pericolo di morte» se si leggono i libri sgraditi a Mario Adinolfi



C'è un cyber-predicatore evangelico che va in giro a spergiurare si possa morire nel leggere un libro, anche se pare assai curioso osservare come ad infastidirlo sia una semplice favola per bambini che lui spergiura debba essere intesa come demoniaca e intrisa di fantomatico "gender".
Certo, verrebbe da osservare che probabilmente siano più reali gli unicorni di quella truffa culturale ideata dall'integralismo cristiano quale scudo per ciò che un tempo veniva semplicemente chiamato "razzismo", "sessismo" e "omofobia", ma d'altra parte un qualcosa dovevano pur inventarsela se volevano poter sfruttare l'isteria per permettere a personaggi come Brandi di poter liberamente inneggiare ai mariti che picchiano le mogli o per poter indicare la Bulgaria o la Lettonia quali modelli culturali a cui aspirare.
Si inizia così a capire con quale coraggio l'evangelico Gianluca Colucci sia stato capace di scrivere a caratteri cubitali: "Attenzione pericolo di morte" dinnanzi ad un libro che è stato reso vittima di ingiustificati attacchi integralisti dalla propaganda di Mario Adinolfi.

Tutto ha avuto inizio lo scorso anno, quando è attraverso i social network che alcuni integralisti aderenti all'ideologia del Popolo della Famiglia hanno iniziato ad aggredire il libro"Sulle ali del sogno", scritto dal giovane autore milanese Domenico del Coco e pubblicato da LFA. Secondo quegli adinolfiniani, il volume sarebbe stato "gender" in virtù di come loro sostengono che uno dei personaggi avrebbe "cambiato identità sessuale" di un personaggio. E da l' hanno iniziato a sbraitare come indemoniati che il libro andava vietato, distrutto e bruciato.
In realtà si trattava semplicemente di un mero espediente del tutto funzionale alla narrazione dove una fata si tramutava temporaneamente in cavaliere per poter aiutare i due piccoli protagonisti, Arnor e Grethe. Un concetto probabilmente troppo complesso per poter essere compreso da chi è accecato dall'odio omofobico, magari arrivando pure agli estremi di chi ha iniziato a parlare di satanismo perché nel testo erano presenti anche maghi, streghe ed incantesimi.

E se tutto ciò pare già di per sé assurdo, il fondo viene toccato proprio nell'articolo dell'evangelico Gianluca Colucci. Un articolo a dir poco surreale, condito da screenshot che vengono spacciati come "prove" delle sue teorie anche se parte evidente che le sconfessino. Scrive il predicatore:

Fratelli e sorelle nel Signore torno a mettervi in guardia dal libro «Sulle ali del sogno» perché si tratta di un libro diabolico che fa continui riferimenti a magia, fatture, streghe, incantesimi, fate, elfi, ed altri essere spirituali maligni. Inoltre il protagonista della favola alla fine del libro beve del sangue da una testa mozzata (un rito compiuto solitamente dai satanisti) e poi ci sono chiari riferimenti al gender (un personaggio cambia identità sessuale) ed infatti sono presenti simboli utilizzati dal mondo LGBT come ad esempio l’arcobaleno. Ritengo dunque che i genitori non dovrebbero far leggere questo libro ai propri figli perché contraddice gli insegnamenti sani e morali della Bibbia e potrebbe influenzare negativamente il pensiero dei bambini. Vi ricordo che questo libro viene utilizzato come testo didattico nelle scuole elementari e medie. Massima attenzione dunque a quello che gli insegnanti potrebbero far leggere ai vostri figli a scuola. Vigilate sempre su di loro e non ignorate le macchinazioni del diavolo: viviamo in tempi malvagi.

Se il procurato allarme di Gianluca Colucci si commenta già da sé grazie ai toni usati dal predicatore, surreale sono le "prove" che allega alla sue accuse. Ovviamente i commenti riportati sono quelli dell'evangelico:



Arcobaleno e trasformazioni, un chiaro riferimento alla propaganda gender che spinge anche i bambini a cambiare la propria identità sessuale.



La Strega Nera si rivolge alla Dama Bianca che nel frattempo si è trasformata in Cavaliere bianco dicendo che è sia un pessimo fratello che una pessima sorella. Insegnamento alla transessualità? Giudicate voi da persone intelligenti!



Ancora la Dama Bianca che ha le fattezze del cavaliere e quindi una donna che si veste da maschio. Cosa dice la Bibbia? Dice questo:
“La donna non si vestirà da uomo, né l’uomo si vestirà da donna; poiché chiunque fa tali cose è in abominio all’Eterno, il tuo Dio.” (Deuteronomio 22:5)

Inoltre ci sono presenti anche molte creature inquietanti come le strigi. Ecco cosa dice Wikipedia alla voce Strige: La strige (anche mormos, in latino strix), nelle leggende dell’antica Roma, era un uccello notturno di cattivo auspicio che si nutriva di sangue e carne umana come oggi addebitato al vampiro. A differenza del vampiro, però, non era ritenuta un cadavere rianimato ma un prodotto di una metamorfosi.



Bere il sangue è un qualcosa che va chiaramente contro gli insegnamenti della Bibbia la quale afferma che siccome nel sangue c’è la vita noi dobbiamo astenerci dall’assumerlo (cfr. Levitico 17:14; Atti 15:29; 21:25). Infatti non è un caso che i satanisti durante i loro riti bevano anche il sangue (animale ed umano).

Ora ditemi voi se un libro del genere è adatto ad un pubblico di minori! Che scandalo!


Che dire... bentornato Medioevo!
Commenti