Asti. Picchiate dal vicino di casa perché lesbiche



Secondo la denuncia delle vittime e della Cgil, è l'omofobia ad aver fatto scattare la furia di un pregiudicato di Baldichieri, nell'Astigiano.
Le due donne, unite civilmente, avevano bussato alla porta dell'uomo semplicemente per mettersi d'accordo per spargere del sale contro il gelo sulle scale, ma Linda ed Emanuela si sono ritrovate vittima di un violento pestaggio. Secondo il loro raccontato, l'uomo con precedenti per violenza domestica sull’ex moglie e sui figli sarebbe stato aiutato nell'aggressione dal padre della sua nuova campagna.
La prognosi per Emanuela è di venti giorni.
Alla Stampa di Torino raccontano: «Siamo costrette a cambiare casa perché ciò che è accaduto potrebbe ripetersi e con conseguenze tragiche. Nonostante le minacce non ritireremo la denuncia».
2 commenti