Mario Adinolfi contro Milly Carlucci: esige si vieti a due uomini di poter ballare assieme



Mario Adinolfi non perde mai occasione di ostentare il suo inumano odio con i gay. Vantandosi di come lui si trombi le sue molteplici mogli praticando esclusivamente sesso bareback, è per compiacere il disprezzo dei suoi proseliti che si è scagliato contro "Ballando con le stelle" in virtù di come Giovanni Ciacci che ballerà in coppia con il maestro Raimondo Todaro.
Adinolfi si è messo a starnazzate che «ormai non si scappa: è inevitabile che ci siano situazioni del genere. Arriviamo a privarci della grazia di una donna per veder ballare due uomini». Ed ancora: «Io sono un frequentatore di balere. E non ho mai visto una coppia formata da due uomini».
Naturalmente la sua tesi è che se lui non ha mai visto due uomini ballare, allora bisogna vietargli di poterlo fare in modo che lui non li veda mai. Una polemica preventiva creata per un evidente imuso poltico dell'odio quale strumento di promozione del suo partitucolo omofobo e xenofobo.

A contrastarel'ideologia di Mario Adinolfi troviamo Maurizio Costanzo, il quale ha dichiarato: «Non sapevo per mia ignoranza, ovviamente, che in questa nuova edizione di Ballando con le Stelle su Rai Uno sarà in gara per la prima volta anche una coppia di uomini. Non sono assolutamente contrario alla cosa e penso anche che se si vuole sdrammatizzare il problema dell'omosessualità maschile o femminile si deve fare esattamente come in questo caso, cioè anche portare in tv a ballare due uomini insieme con una serie di coppie che gareggiano. Altrimenti perché approvare le unioni civili?».
4 commenti