Mario Adinolfi minaccia che il suo 0,6% boicotterà "Ballando con le Stelle"



L'ossessione omofoba di Mario Adinolfi continua a regalarci siparietti comici. Dall'alto del suo 0,6% di voti, è elargendosi titolo ononifici che annuncia il suo biocottaggio di "Ballando con le Stelle".
La celebre trasmissione televisiva è finita nel suo mirino a causa di un concorrente gay che farà coppia con un altro uomo. Asserendo che lui esige che i maschi ballino solo con femmine dato che a lui piace raccontate di come si sia scopato a pelle le sue molteplici mogli, è all'interno della sua demoniaca promozione dell'odio che i suoi miliziani ci regalano perle come questa:



Una domanda. Ma ad Adinolfi non sarebbe convenuto fare il comico? Perché se on politica pare un incompetente, come personaggio che si fa deridere dalla gente potrebbe avere un lucroso futuro.
E ridicolo è come a voler stabilire cosa sia "naturale" è un fondamentalista che si presenta così, vomitando il suo profondo disprezzo contro quei gay che lui vorrebbe obbligare a ballare con donne. Il tutto non senza sostenere che l'omosessualità sarebbe innaturale perché lui odia i gay.
2 commenti