Cyber-predicatrice cristiano sostiene che la masturbazione maschile sia omosessualità



Dave Daubenmire è un cyber-predicatore cristiano statunitense che ama indossare il cappellino di Donald Trump mentre dispensa i suoi giudizi morali attraverso Internet ad un surreale numero di adepti.
Duante uno dei suoi live-streaming, il predicatore ha dichiarato: «Devi solamente dire di no, non è così difficile. Se sei molto onesto con te stesso, capirai che la masturbazione è omosessualità».
Se il fondamentalista dava per scontato che l'omosessualità debba essere ritenuta sbagliata, surreale è come l'uomo abbia "argomentato" le sue tesi: «Stai facendo sesso con un uomo. Stai mettendo le immagini di una donna nella tua mente, ma stai facendo sesso con un uomo. È dove ci porterà il diavolo se gli diamo libero sfogo nelle nostre menti».
Immancabile è stato il solito attacco alla società civile: «Le nostre scuole pubbliche sono piene di devianza sessuale. Le scuole pubbliche sono pozzi neri di peccato e comportamenti degenerati, se non da parte dell'insegnante, direttamente dagli stessi studenti. Porta i tuoi figli lontano dalla scuola pubblica. Ora. Fallo e non te ne pentirai».
La sua tesi si basa sulla stessa ideologia che in Italia viene portata avanti da Mario Adinolfi e da quelle "scuole parentali" in cui vuole che i bambini siano indottrinati al pensiero dei genitori senza che nessuno possa garantire loro le informazioni che consentirebbero lo sviluppo di un'opinione personale. L'ennesima riprova di come paia esserci una regia unica dinnanzi al fondamentalismo cristiano che mira a demolire la società.

In precedenza Daubenmire paragonò il sesso tra persone dello stesso sesso all'omicidio infantile, così come sostenne che lo sport servisse a rendere le ragazze lesbiche. Rivolgendosi ai nonni, disse anche: «Siamo in guerra, e l'agenda omosessuale è pronta per reclutare tuo nipote! Ecco perché lo stanno insegnando nelle scuole, è per questo che lo stanno insegnando nelle Girl Scouts, nei Boy Scouts e alla Disney. Ovunque guardi cercano di reclutare. Devono reclutare, non possono riprodursi!».
Daubenmire elogiò anche Donald Trump per aver «salvato» gli Stati Uniti dallo «spirito lesbico» di Hillary Clinton.
2 commenti