#GF15. Il camerata Luigi Favoloso invita a deridere gli uomini che non scelgono fidanzate belle



«Rappresenti un ideale di uomo che ha una situazione che ha sempre fatto ridere. C'hai una fidanzata che fai prima a saltargli in testa che a girargli incontro». Sono questi gli insulti che il camerata Luigi Favoloso (il candidato di CasaPound promosso dal Grande Fratello) ha riservato alla fidanzata di Simone, l'onorevole Pezzopane.
Il camerata si è mostrato così orgoglioso di quegli insulti che nel confessionale ha pensato di rincarare la dose: «È poesia questa. Fai prima a saltargli in testa che a girargli attorno. La Venere di Willendorf. Hai presente quella forma?».
Le immagini sono state mostrate ieri sera da Barbara D'Urso, rigorosamente a televoto chiuso in modo che non potessero aiutare Aida dopo le imboscate che le avevano teso a televoto aperto. Per il camerata Luigi non sono stati presi provvedimenti, tant'è che il neofascista avrà garantite almeno altre due settimane all'interno del programma.

Lo scorso 7 marzo, una quindicenne si è  gettata sotto un treno perché si sentiva grassa. A spingerla a quel gesto estremo sono state le frasi d'odio che subiva sui social network e le continue prese dei compagni.
Eppure il camerata viene messo nella condizione di veicolare simili messaggi d'odio in prima serata su Canale 5, incuranti cdi come parole simili possano anche uccidere.
Chissà se la D'Urso si sentirà responsabile quando il branco (celebrato dal suo televoto) finirà con lo spingere al suicidio un'altra quindicenne sulla base dell'ideologia promossa dal camerata Luigi e al suo sostenere che l'uomo debba scegliere le fidanzate in base all'aspetto in modo che la possa esibire come se fosse un oggetto d'arredo.
1 commento