Luigi Favoloso avrebbe coperto un tatuaggio nazista prima del suo ingresso al Grande Fratello



Secondo quanto riporta il settimanale Nuovo, Luigi Favoloso avrebbe fatto coprire un tatuaggio legato al nazismo pochi giorni prima di entrare nella casa del Grande Fratello. Il settimanale mostra le foto del candidato di CasaPound con il suo precedente tatuaggio, sul quale era riposrata la scritta "Gott Mit Uns" (letteralmente, Dio è con noi). Originaria dell’Ordine Teutonico, quella frase diventato il motto che compariva sulle fibbie dei cinturoni della Wehrmacht, le forze armate della Germania nazista, durante l'ascesa di Hitler.

I vicedirettore dei media della comunità ebraica di Milano, Ester Moscati, commenta:

Esprimiamo il nostro profondo sconcerto per la presenza di certi concorrenti nel cast di una trasmissione così popolare e seguita dal pubblico, in particolare da quello giovanile, come il Grande Fratello. Personaggi del genere sono portatori di un’ideologia antisemita, violenta e liberticida. Non solo: il fatto che la persona in questione abbia "cancellato" la frase nazista "Gott Mit Uns" e l’abbia coperta con la bandiera di un Paese come la Siria, tristemente noto per il suo regime sanguinario, non fa che aggravare le cose.

Clicca qui per guardare le fotografie pubblicate da Nuovo.

1 commento