Ancora minacce di morte contro gli attivisti dei Sentinelli: «Uccideremo a martellate tua madre»



Se la polizia postale ha impiegato poche ore per risalire all'identità degli autori delle minacce a Mattarella, sono ormai mesi che haters professionisti minacciano e perseguitano i Sentinelli di Milano nella più totale impunità. L'impressione è che il governo non abbia alcuna intenzione di interrompere l'odio che è alla base del loro bacino elettorale.
A denunciare la bassezze dei loro messaggi è Luca, il quale ha mostrato come le minacce di morte da lui ricevuti siano accompagnati da vergognosi tentativi di far leva sui suoi affetti. Pare impensabile che la polizia possa restare inerte dinnanzi a messaggio in cui anonimi promettono di travestirsi da impiegati del gas per far del male alla madre di qualcuno. Eppure è solo una delle loro tante minacce:



Il ministro degli interni, Matteo Salvini, non ha nulla da dire? È troppo impegnato a fare il bullo sulla pelle degli ultimi per occuparsi di garantire la legalità?
3 commenti