Papa Francesco offre il suo endorsement al fondamentalismo: «La famiglia è solo uomo-donna»



Papa Francesco si è guadagnato una tessera onoraria delle Lega di Matteo Salvini, benedicendo i distinguo del ministro Lorenzo Fontana e l'operato di tutti quei sedicenti "cristiani" che dicono di avere un rosario in tasca mentre lasciano centinaia di vite in balia delle onde. In un'inaccettabile ingerenza contro la Costituzione italiana che sancisce il diritto alla vita familiare delle famiglie arcobaleno, il monarca vaticano ha tuonato: «La famiglia è solo uomo-donna».
Bergoglio ha dunque messo da parte il suo «chi sono io per giudicare» ed ha deciso di sentenziare una condanna di morte verso qualunque amore non preveda la compresenza di un pene e di una vagina.

Se già oggi la Chiesa cattolica risulta responsabile della quasi totalità delle violenze perpetrate contro le persone lgbt, si preannunciano nefaste le conseguenze della sua benedizione dell'ideologia integralista:

Fa dolore dirlo: oggi si parla di famiglie diversificate, di diversi tipi di famiglia. Sì è vero: famiglia è una parola analoga, si dice anche 'la famiglia delle stelle', 'la famiglia degli animali'. Ma la famiglia immagine di Dio è una sola, quella tra uomo e donna. Può darsi che non siano credenti ma se si amano e uniscono in matrimonio sono a immagine e somiglianza di Dio. Per questo il matrimonio è un sacramento grande.

Dio sarebbe dunque fatto ad immagine di Adinolfi e delle sue molteplici mogli o di Salvini e i figli avuti da precedenti scappatelle. A fare famiglia non è l'amore, ma solo il coito vaginale.

In virtù di come le parole del papa fossero destinati ai delegati del Forum delle Famiglie in cui militavano personaggi come Gandolfini o Pillon, il suo appare come un endorsement al fondamentalismo cattolico.
Nell'occasione ha criticato anche chi fa esami per verificare la salute del feto, paragonandoli ai nazisti. E forse è sempre in ode a Pillon che chiede siano prodotti altri Alfie Evans da poter strumentalizzare e torturare con finalità politiche. La qualità della vita non è un elemento che pare stargli a cuore, spesso sostenendo che la sofferenza altrui sia un dono da offrire a Dio per guadagnare punti-paradiso. Ma d'altra parte come si può chiedere amore a persone che citano Dio per crociate finalizzate a negare l'amore naturale di una famiglia gay?
E sull’infedeltà coniugale, il Papa ha poi aggiunto: «Mogli siate pazienti». Ovviamente sono sono le donne a dover essere pazienti dato che, come dice Adinolfi, il maschio deve poterle dominare mentre pretende la loro totale sottomissione.

Nel frattempo il leghista Fontana era stato chiaro sul fatto che «al Papa preferisco il cardinale Burke» in virtù di come Bergoglio non sarebbe stato sufficientemente impegnato nella promozione del fondamentalismo e dei distinguo a danno delle minoranze. Chissà che Bergoglio non abbia cambiato idea e abbia sposato l'ideologia padana proprio per difendere gli introiti che il Governo italiano gli garantisce mentre le sue chiese sono sempre più vuote.
5 commenti