Si è spento Dick Leitsch, pioniere dei diritti lgbt



Si è spento, all'età di 83 anni, l'attivista Dick Leitsch. Fu leader della Mattachine Society, un'organizzazione che lottava per i diritti LGBT in anni in cui l'omosessualità era pressoché criminalizzata. Nel 1966 riuscì ad ottenere che anche ai gay venisse riconosciuto il diritto di poter ordinare da bere ai banconi dei bar.
Vi riuscì attraverso dei "sip-in" in cui gli avventori si identificavano come omosessuali prima di ordinare da bere in modo da obbligare i giudici ad intervenire. Prese di mira un bar di Manhattan che all'ingresso aveva un cartello con scritto: "Se sei gay, per favore vai via". Poi passò ad altrii locali noti per la loro omofobia, imponendo un intervento della magistratura contro ogni discriminazione tollerata dalla società.
Il 28 giugno 1969, Leitsch assistette alle rivolte di Stonewall e fu il primo giornalista a darne notizia. Lavorava anche per una rivista chiamata "Gay"e nel 1970 fu autore della prima intervista ufficiale mai rilasciata dalla Midler.
Commenti