In decine di migliaia ai Pride di Rimini e Campobasso



Mentre c'è chi pregava contro di loro, in 30mila persone hanno partecipato al Summer Pride di Rimini.
Tra loro Cathy La Torre, l'avvocatessa che ha subito numerose minacce di morte per la sua attività a sostegno dei diritti lgbt, il presidente nazionale Arcigay, Flavio Romani e lo storico leader del movimento Franco Grillini.
Marco Tonti, presidente di Arcigay Rimini, commenta: «Si sono radunate trentamila persone per sfilare sul lungomare al tramonto per i diritti e per la dignità di tutti. Un corteo coloratissimo, pieno di musica e di allegria che grida per avere il diritto di aspirare alla felicità come ogni altra persona. Anche quest'anno, il terzo consecutivo, è uno straordinario succeso numeri e qualità. Grazie alla fama mondiale di Rimini sono presenti partecipanti da tutto il mondo, persino dal Brasile, e i pacchetti vacanze che avevamo proposto sono andati a ruba esaurendosi in pochi giorni, segno di un interesse sempre più ampio e strutturato per il Summer Pride».
A caratterizzare l'evento anche un numero impressionante di patrocini e di sostegno da parte delle istituzioni locali (in praticolare Comune di Rimini, Comune di Ravenna e Regione Emilia Romagna) e anche una lettera del presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani. Va sottolineato anche il sostegno delle Pari opportunità della Repubblica di San Marino dove si sta discutendo una legge per le Unioni civili.

In migliaia hanno partecipato anche alla orima edizione del Campobasso Pride. La madrina d'eccezione è stata Vladimir Luxuria, la prima a lanciare l'idea di un Gay Pride in Molise.
Nei giorni scorsi i partecipanti erano stati ripetutamente minacciati, arrivando a chi oroponeva di lanciare una bomba atomica sul corteo.
In prima fila, insieme a Vladimir, c'era anche la presidente di Arcigay Molise, Luce Visco, e quella di Arcigay Basilicata, Nadia Girardi.
La manifestazione ha ottenuto il patrocinio del Comune di Campobasso. La Regione Molise ha invece scelto di non patrocinare l'evento anche se il governatore Toma ha inviato i saluti a tutti i partecipanti.
Commenti