Luc e Cooper registrano il loro coming out ed immortalano la reazione della mamma



Luc e Cooper Coyle sono gemelli, hanno 19 anni e sono due youtuber seguiti da decine di migliaia di fan. Decisi ad immortalare il loro coming out, è contattando telefonicamente la madre che hanno deciso di dirle di essere gay. La risposta è stata ampiamente incoraggiante: «E allora? Finché siete felici e sapete chi siete, papà e io saremo felici. Siamo felici se voi siete felici. Se questo è quello che siete, allora questo è quello che siete. Siete nati così. Non siete diversi da nessun altro. Siete i miei bambini, io e papà vi amiamo, saremo sempre qui per supportarvi». Poi ha aggiunto: «Siate sempre chi siete. non nascondetevi mai... e se qualcuno vi ha mai detto o fatto qualcosa, io gli strappo via quei c**zo di occhi».
Idue 19enni dicono di essersi sentirsi incoraggiati da quelle parole: «Ci siamo resi conto quante altre persone non sono fortunate come noi nell’avere una mamma come te», dicono i due gemelli. «Vogliamo ringraziarti perché crescendo non ci hai mai fatto pressione per essere qualcun altro».

Dalle immagini pare difficile non osservare come in tutti questi video non manchi mai un momento in cui chiunque, anche chi ha la fortuna di avere genitori privi di pregiudizi, non riesca mai a dissimulare completamente la paura del rifiuto. L'essere sé stessi e il poterlo dire a chi si vuol bene diventa un passo reso difficile da quei fondamentalisti che si dicono "cristiani" mentre lavorano per creare un clima d'odio che segna e ferisce inevitabilmente milioni di vita. E nel guardare quegli occhi pieni di paura, fa male anche solo domandarsi quanta violenza psicologica possa subire un adolescente che vede i suoi genitori che vanno al "family day" o ad altre iniziative dell'omofobia organizzata.

Clicca qui per guardare il video.
Commenti