Matteo Salvini vuole abolire la magistratura. È golpe?



Matteo Salvini ha annunciato che i 67 migranti a bordo della Diciotti non sbarcheranno a Trapani se non avrà garanzie che verranno arrestati.
La notizia è passata quasi sottogamba nel suo aspetto più grave: indipendentemente dalle manie di omnipotenza ostentate dal ministro che si crede duce, siamo di fatto al golpe. Salvini annuncia di voler bypassa la magistratura, facendoci capire che lui vorrebbe poter dominare l'intero stato sulla base del suo 17% di voti (ottenuti anche con i 49 milioni di euro che il suo partito ha truffato allo stato).
Per quanto Salvini continui a preferire la propaganda al serio lavoro di governo e per quanto preferisca gli slogan ad azioni che possano arginare le leggi leghiste che hanno creato le regole sull'immigrazione che oggi lui contesta populisticamente solo attraverso atti di bullismo contro singoli esseri umani, il suo tentativo di abolire la divisione dei poteri dello stato per atteggiarsi a duce è un fatto gravissimo.
Ed è ancor più grave un considerazione di come il suo governo voglia farlo mentre userà la pericolosa legge sulla cosiddetta "legittima difesa" per armare le sue milizie. Se il populismo di Salvini nega che se il leghista ha un'arma in casa significa che eventuali rapinatori avranno una probabilità esponenziale di avere anche loro una pistola, di fatto ci troveremo a non poter controllare quanti esaltati andranno in giro armati per strada ad ammazzare chi vogliono. Magari anche i dissidenti o chiunque ostacoli il regime razzista che Salvini vende ai suoi comizi.

A rendere possibile tutto questo c'è anche il senatore Pillon, un uomo che obbedisce agli ordini di Gandolfini e che cita la Madonna nel promettere che per «difendere i bambini» sarà necessario assicurarsi che i figli delle persone migranti siano lasciati morire in mare o che si debbano gettare le basi per rendere possibili quelle stragi nelle scuole che vediamo nell'America di Trump. Forse i vostri figli verranno freddati da un colpo alla testa sparato da un pazzo nei corridoi della sua scuola, ma lui assicura che i bambini siano merce sacrificabile sintanto gli venga garantito che quelli gay possano essere uccisi per prima o che la loro morte possa garantirgli guadagni economini derivanti dal suo traffico di odio.
4 commenti