Salvini va a vedersi i mondiali (con soldi pubblici) e dice di dover incontrare Putin (che lo smentisce)



Matteo Salvini si farà pagare dagli italiani un biglietto per la finale dei mondiali di calcio. Lo ha annunciato lui stesso dal comizio elettorale di Adro.
La definisce una missione «politico calcistica», annunciando un incontro con il presidente Putin «perché di uomini come lui ce ne vorrebbero a decine, in Italia».
A freddare gli slogan elettorali del vicepremier è però lo stesso Cremlino. Mosca esclude che sia stato fissato un incontro tra Salvini e Putin, osservando come in quelle ore sarà già impegnato con i molti capi di Stato e di governo che arriveranno nella capitale russa. Non risulta nemmeno che da parte italiana sia stata avanzata una richiesta ufficiale per un colloquio.
Evidentemente i 49 milioni di euro truffati agli italiani non sono bastati per comprare un biglietto per la finale, motivo per cui Salvini ha deciso di metterlo in conto agli italiani esattamente come fece con le lussuosissime cene da 449 euro a testa che organizzava con Le Pen. Poi gioca a fare il difensore dei poveri accusando chi ha un Rolex di non poter prendere le difese di chi è vittima delle sue campagne razziste e populiste finalizzate a sostenere che la vita umana non abbia valore e che si debba cercare profitto dell'accanimento contro gli ultimi. Speriamo quantomeno non l'abbia detto roteando quel rosario che dice di tenere sempre in tasca..
Commenti