Steve Bannon vuole fondare un partito populista di destra in Europa. Lega e M5S si sarebbero già offerti di farne parte



Steve Bannon, controverso ex-consigliere del presidente Donald Trump nonché rappresentante della destra radicale statunitense, avrebbe in programma la fondazione di un grande partito populista di estrema destra con cui presentarsi alle elezioni del Parlamento europeo nella primavera del 2019. Lo riporta Der Spiegel, anticipando come il nuovo soggetto dovrebbe chiamarsi "The Moviment", il movimento.
Bannon immagina un «super-gruppo populista di destra» che possa garantire instabilità nel Parlamento europeo, occupandosi del finanziamento delle attività dei gruppi radicali.
Secondo i media, la scorsa settimana avrebbe visitato Londra proprio per incontrare alcuni rappresentanti dei movimenti della destra europea.
«È stato un tale successo che inizieremo a reclutare personale», avrebbe commentato Bannon secondo The Daily Beast. Ed il giornale britannico a sostenere anche che il governo italiano, rappresentato «dalla Lega xenofoba e dal movimento populista a cinque stelle» si sarebbero spontaneamente offerto di supportare il progetto di Bannon.
4 commenti