GayLex invita tutti a denunciare Salvini per sequestro di persona



È Cathy La Torre di Gay Lex ad aver lanciato una campagna in cui si invitano i singoli cittadini a denunciare Matteo Salvini per sequestro di persona. Da ormai sette giorni, la Diciotti è attraccata al porto di Catania sotto il divieto imposto da Salvini di poter far scendere i migranti salvati dalla capitaneria di porto. Solo ieri, su esplicita richiesta del procuratore, dopo la notizia di un’indagine aperta dalla Procura di Agrigento per sequestro di persona, il ministro dell’Interno ha "permesso" a 27 minori presenti sulla nave di poter scendere. Il tutto nonostante la Costituzione non ammetta alcuna «restrizione della libertà personale, se non per atto motivato dall'autorità giudiziaria».


Dalla sua pagina Facebook, GayLex spiega:

Come cittadini e come attivisti per i diritti fondamentali abbiamo inviato un esposto per sequestro di persona, o diverso reato che la Magistratura ravviserà, alla Procura della Repubblica di Catania.
E' intollerabile restare immobili mentre 150 persone sono trattenute su una nave militare, contro la loro volontà, per il diktat di Salvini.
Un ministro come come un Duce impone le sue scelte al di sopra di ogni norma, regola, convenzione, umanità.
Anche voi potete scaricare questo testo, compilarlo con i vostri dati e inviarlo con raccomandata a:

Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catania
Piazza Verga 15 - 95129 Catania

oppure via pec a:
prot.procura.catania@giustiziacert.it

Attiviamoci, ribelliamoci, organizziamoci e facciamolo con la concretezza di chi chiede il rispetto dei principali diritti umani con ogni mezzo pacifico possibile.
4 commenti