Il tedesco Enrique Doleschy è Mister Gay Europa 2018



Si chiama Enrique Doleschy, è tedesco, ha 30 anni ed è il nuovo Mister Gay Europa. L'incoronazione ha avuto luogo nella città polacca di Poznan, non senza le immancabili proteste dei gruppi neofascisti e ultracattolici che spopolano nell'area.
Lo scontro sociale è stato molto accesso, con gli attivisti lgbt schierati con bandiere arcobaleno e neofascisti che sventolavano vessilli nero ed immagini sacre (ormai divenute una consuetudine in quell'utilizzo di oggetti di culto quali mezzi d'offeso che ricorda il nostro Salvini e il suo voler multare chi non sbatte un crocefisso in faccia ai mussulmani mentre  si diverte a negare assistenza chi rischia di morire in mare. D'altra parte è ormai prassi che basti nominare il nome di Dio invano per potersi macchiare dei peggiori crimini contro l'umanità).
La Polonia è ritenuta il secondo stato più omofobo d'Europa, con il 70% dei cittadini che ritengono sia «moralmente inaccettabile» essere gay.
Enrique Doleschy ha commentato quelle proteste asserendo: «Non mi sento rispettato, non posso essere me stesso fino a che ci sarà anche una sola persona che ci vede diversi. Questa manifestazione serve per lottare contro ogni tipo di discriminazione e per rendere le persone migliori».

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11]
3 commenti