L'ex primo dirigente medico della Polizia di Stato: «Salvini specula da criminale sulla tragedia dei migranti e costruisce la sua fortuna sulla morte»



«Salvini? Specula da criminale sulla tragedia dei migranti e costruisce la sua fortuna sulla morte [...] Impedire di attraccare nei porti, ostacolare il lavoro delle Ong, significa fare morti che nessuno conosce».
A dichiararlo dalle pagine de L'Espresso è Orlando Amodeo, primo dirigente medico della Polizia di Stato fino a pochi mesi fa. Per quasi trent'anni ha lavorato a contatto con gli immigrati, accogliendoli sui moli o salendo direttamente sulle imbarcazioni per le prime visite.
«A me non importa chi sia, ma non sopporto la sofferenza inutile. Se qualcuno la crea per ricavarne un beneficio politico, non è altro che un criminale», aggiunge. «Non sopporto Salvini, che parla sempre col sorriso. Ha capito che la Lega nord non avrebbe avuto un futuro, fondamentalmente sta imponendo la razza italiana, sa che manda la gente a morire. Oggi mi vergogno di essere italiano».
2 commenti