Arriva in Italia “Boy Erased”, la storia di un sopravvissuto alle terapie riparative



Quando il fondamentalista Riccardo Cascioli va in giro per le scuole cattoliche a promuovere fantomatiche "terapie riparative" dell'omosessualità, non siamo solamente dinnanzi ad una truffa culturale: siamo dinnanzi ad un fondamentalismo che vuole minaccia e mettere a rischio la vita dei bambini. A raccontarci quale violenza possa essere perpetrata da questa gente è il libro autobiografico di Garrard Conley, in arrivo in Italia grazie ad Edizioni Black Coffee.
In "Boy erased", Conley racconta la sua storia di sopravvissuto alle fantomatiche "terapie riparative" dell'omosessualità. Figlio di un pastore battista di una piccola comunità dell'Arkansas, ha conosciuto l'Inferno non appena a diciannove anni ha deciso di rivelare il suo orientamento sessuale alla famiglia.  Quei genitori che l'avrebbero dovuto proteggere lo hanno messo davanti ad una scelta che gli cambierà la vita: o perdere la famiglia, gli amici e il Dio che amava sin dalla nascita oppure sottoporsi a una terapia di riorientamento sessuale per «curarsi» dalla sua omosessualità. Un programma in dodici passi da cui giuravano sarebbe dovuto riemergere eterosessuale, ex-gay, purificato dagli empi istinti che lo animano e ritemprato nella fede in Dio attraverso lo scampato pericolo del peccato. Quello di Garrard è un viaggio lungo e doloroso grazie al quale, tuttavia, trova la forza e la consapevolezza necessarie per affermare la sua vera natura.
Oggi Garrard vive a New York con suo marito e va nelle scuole ad a spiegare agli studenti cosa possa significare essere gay nel sud degli Stati Uniti.

Dal libro è stato tratto l’omonimo film con Russel Crowe e Nicole Kidma, il quale verrà presentato in Italia alla Festa del Cinema di Roma il 22 ottobre prossimo.
Qualche settimana fa c'è stata l'anteprima americana del film e, superato il pregiudizio che l'aveva condizionata in passato, la madre di Garrard si è fatta immortalare al fianco di Nicole Kidman (che la interpreta nella pellicola). Ennesima testimonianza di come la conoscenza possa battere l'odio.

Clicca qui per guardare il trailer del film.
Commenti