È morto Jacob Alexander, attivista per i diritti delle persone con HIV



Jacob Alexander è il giovane designer che nel 2016 fondò The Positive Project, un movimento finalizzato a combattere lo stigma contro le persone sieropositive attraverso l'informazione.
Lo scorso sabato si è suicidato. Aveva solo 25 anni.

Il suo progetto era finalizzato a promuovere positività alle persone sieropositive e combattere quello stigma che troppo spesso le porta ad essere trattate in modo diverso. Da lì era nato il simbolo a forma di "più" che caratterizzava le magliette che vendeva per raccogliere fondi destinati ricerca. Diceva che la sua missione era «quella di portare la giusta positività in giro per il mondo, vedere questo simbolo indossato sulle strade con orgoglio senza connotazioni negative».
Il sito inglese PinkNews dichiara che la famiglia di Jacob è intenzionata a portare avanti il suo progetto.
1 commento