La CitizienGo annuncia un anno di campagne contro la libertà di scelta dei malati



Il rinvio della decisione della Consulta sul caso Cappato ha riacceso le speranze dei fondamentalisti cattolici, i quali già annunciano l'intenzione di dedicare il prossimo anno a violente campagne di disinfornazione ideologica e di demonizzazione della libertà personale.
Lo annuncia Filippo Savarese, presidente dell'organizzazione integralista CitizienGo. In un tweet di inumana violenza, la sua ideologia viene racchiusa in un concetto semplice: voi dovete fare quello che vuole lui.


Eccolo qui il proclamo del fondamentalista che pretende di essere la causa della sofferenza di decine di malati terminali a cui lui esige venga negata ogni libertà di scelta (non male per l'omofobo che chiede di poter indottrinare i figli all'odio dietro lo slogan "liberi di educare"). Ma tutto ci mostra come lui voglia solo imporre il suo volere agli altri: pretende di decidere come si debba nascere, cosa debba essere nascosto agli studenti, chi si possa amare e come si debba morire.

Ora già inizia a fare disinformazione giurando che non esista alcun vuoto legislativo nonostante la corte abbia sentenziato il contrario. E da un uomo che racconta bugie sulla base di quello che a lui piacerebbe fosse la verità, c'è da temere arriveranno campagne e slogan di imfima bassezza vomitati contro la vita e la libertà di scelta dei malati terminali.
2 commenti