Alessandro Meluzzi dirama la bufala della fantomatica intercettazione di Soros e Rothschild



È diventato primate della Chiesa Ortodossa d'Italia in onore a quel amatissimo Putin, idolatrando l'uomo che fa sparire i giornalisti dissidenti e che quotidianamente fomenta odio xenofobo, misogino e xenofobo contro ogni minoranza. E se Alessandro Meluzzi pare volerlo emulare nel tentare di importare in Italia quella ideologia del disprezzo, è a sfregio di quel Dio che ama abusare scopo propagandistico che lo troviamo vomitare fake-news contro l'Europa nonostante i dieci comandamenti parlino chiaro contro chi offre falsa testimonianza.
Sarebbe bastato guardare la grafica dell'immaginetta per capire che si trattava di una palese bufala, ma è con presunta convinzione che sui social network lo troviamo a pubblicare messaggi come questo:



Santificando quel suo amatissimo Salvini che esaudisce ogni suo più perverso sogno discriminatorio verso gli stranieri, Meluzzi giura che Soros avrebbe detto a Rothschild di sguinzagliare i suoi "servi" di Moody’s per degradare l’Italia affinché si potesse mandare un segnale al governo giallo-verde. Ovviamente non esista alcune intercettazione tra Soros e Rothschild contro l’Italia e l'attuale governo di Salvini e Di Maio, ma ormai l apolitica pare vivere di false notizie e di denigrazione verso gli oppositori.
3 commenti