I lettori de Il Giornale contro Barilla: «È amica dei i diversamente trombanti, il loro disordine morale diffonde l'Aids e noi normali dobbiamo sentirci diversi»



Con qualche settimana di ritardo, anche la redazione de Il Giornale si è accorta che Barilla ha prodotto una confezione speciale per il per il Word Pasta Day in cui erano raffigurate due donne che mangiano spaghetti.
Fregandosene di come le regole per un linguaggio rispettoso invitino a non definire «saffico» e dunque pruriginoso un rapporto tra due donne, scrivono: «Barilla presenta i pacchi di pasta da collezione con scene saffiche: così la rivoluzione LGBT ha cambiato l'azienda che non voleva spot con famiglie omosessuali». Lamentano che il povero Barilla avrebbe attirato «su di sé e sui suoi spaghetti una ridda di polemiche e un vero e proprio boicottaggio che lo costrinse a scusarsi pubblicamente con lavoratori e clienti gay» e dicono che sui «pacchi degli iconici spaghetti numero cinque ora campeggiano sensuali scene saffiche dai colori pop».
Non manca ovviamente il sostenere che il rispetto verso i gay non sarebbe dovuto, ma solo una strategia di marketing per far soldi: «Dal no agli spot con le famiglie omosessuali alla pasta LGBT, insomma, il passo è breve. Del resto, come si dice, pecunia non olet.».

Ma se la retorica anti-gay de Il Giornale è una triste consuetudine, da brividi è la violenza che troviamo tra i loro lettori. Sbraitando come indemoniati, scrivono che non compreranno mai un prodotto che non si dichiari fieramente omofobo e fortemente incentrato sulla discriminazione dei propri clienti:
  • Li mangino gli LGBT..in Italia saranno 200 in cerca di visibilità! Che squallore..!! E cosa ci mettono dentro?? Medicine contro l'AIDS ??
  • Una ricerca su New York city rileva che negli ultimi 2 decenni malattie come l'Aids, sifilide e gonorrea sono aumentate del 400% negli ultimi 2 decenni, diventando resistenti agli antibiotici. In Europa c'e' una nuova epidemia di linfogranuloma da Clamidia e si dimostra come i maschi omosessuali hanno un rischio 140 volte maggiore per contrarre l'Aids, e 17 volte superiore per il cancro all'ano, mentre l'ISS ci informa che l'epatite A e' quintuplicata tra i maschi omosessuali, con picchi dopo i gay Pride Dati visibili sul sito ESSTI: European Surveillance of Sesuality Transmitter Infection... E la Kristen parla di diritti delle persone..inducendoli all'amore libero ed inconsapevole!!.Incoscente..!! Addebitiamo i costi delle cure alla Barilla..
  • Ci sono spaghetti decisamente migliori di quella marca! Provvederò ....
  • Che squallore usano anche la pasta ora….!!
  • ..ci sono tante altre marche italiane di pasta con una qualità superiore e con un prezzo non sempre più alto; è questa l'occasione giusta per approfittarne. mg.
  • Beh, farò a meno di acquistare prodotti Barilla
  • Ora so quale pasta NON comprare...
  • Ci sono tante altre marche di pasta, altrettanto buone e che costano meno perché i titolari non buttano via soldi per campagne pubblicitarie affidate ai "soliti". Addio Barilla, aspetto che ti comprino i cinesi, così diventerai… Balilla.
  • Allora adesso sarò io a fare "una furiosa campagna di boicottaggio" e vediamo a chi conviene…(già la Findus ci ha sbattuto il muso e ha fatto sparire la sua pubblicità pro gay…)
  • Povero mondo anche la pasta diventa verdura ahahahah
  • Avranno avuto una mazzetta dalla casta Lgbtiyz?
  • Pirlotto....fai buona scorta e invita totonno...dato che ti piace tanto
  • Se nel packaging per un mazzetto di spaghetti devono ricorrere ad una "designer", sono messi proprio male. Meglio mangiare delle buone patate.
  • Ah! è cosi? allora d'ora in poi se la mangeranno loro !
  • Ritratto di Zagovian
  • Non la comperavo da tanti anni per la qualità (da dove arriva il loro grano?...Boh!), motivo in più per continuare a non comperarla!
  • Ci sono tante altre MARCHE che non fanno politica per vendere. Bye bye Barilla.
  • Va bene la liberta’! Si e’ liberi di fare cio’ che si vuole, ma sponsorizzare e pubblicizzare le famiiglie gay no!
  • @Tergestinus.:concordo!@celuk:certo,dall'epoca,comunque sia,non ho più comperato i loro prodotti... Contenti loro....!
  • Abbiamo fatto a meno della Findus, dell'IKEA, della TIM, tutti amici degli omosessuali per motivi di marketing... faremo a meno anche della Barilla. Di pasta buona ce n'è tanta in giro.
  • Barilla..una pasta che, basta pagarla, va con tutti.. e non aggungo i dovuti riferimenti fin troppo ovvii. E' proprio vero che certe aziende pur di vendere venderebbero anche il proprio onore.. che qualcuno lo cerchi in qualche pacchetto di pasta.. a me non interessa l'onore dei voltagabbana e non lo comprerò di certo. Nulla contro chi vuole vivere la propria vita come vuole ma contro chi si prostituisce pur di vendere, Si.
  • Banderuola che si adatta al vento della più ... convenienza di mercato. Già da anni mi rifornisco presso altra marca molto più "gustosa".
  • Non compro Barilla,ci sono decine di altre marche di buona qualita' che nei loro spot mettono bene in evidenza una bella famiglia italiana con mamma ,papa' e figli
  • Discorsi da ombrellone...anche se fuori stagione
  • non comprate pasta da queste aziende lecchine e sottomesse
  • Tanto la pasta Barilla non la compro: in Sicilia si fa dell'ottima pasta locale e mi cosa anche di meno!!!
  • Ci mancavano proprio i bucatini gay e le farfalline lesbiche. Sono sempre più convinto che si stia diffondendo uno strano virus sconosciuto che ci sta mandando in pappa il cervello. Anche alla stupidità c'è un limite; deve esserci.
  • non compro barilla da anni, da quando si sono scusati con gli uomini sessuali quelli che hanno le mestruazioni nel cervello!
  • che schifo.....comunque da tempo son passato ad altra pasta.
  • Cambia bandiera? Allora anche lo slogan: "La pasta del Culino Bianco" ahahahahah poveri noi se per stare a galla si da via il posteriore!! ahahahah
  • Già provveduto a cambiare pasta quando ha ritrattato. In un decimo di secondo.
  • buona la battuta!..."La pasta del Culino Bianco"!Chissà quelli del Marketing della Barilla,quanto pagherebbero per affiancarla alla loro invereconda pubblicità,che affianca la "qualità" della loro pasta, a due lesbiche che si tengono per mano,mentre fanno il "baciafilo"!
  • da anni non acquisto più la Pasta Barilla. Da quando mi sono accorto che da uno stabilimento di produzione ad un altro la pasta, qualsiasi tipo, presentava differenze di qualità evidenti e inaccettabili.
  • Il bello è che Guido Barilla, si è dovuto pure scusare prima, caro menesbattoicogl..
  • E' una pasta "diversa"?
  • sbuciafratte
  • Non comprerò più prodotti Barilla! Scivola sul concetto di diversità. La pasta è pasta, non è maschilista o femminista o gay. La pubblicità intelligente, come fanno altre case, dovrebbe puntare su aspetti di carattere tecnico e non ideologico. Benetton docet?
  • Che si aspettava la Barilla? Per la serie: voglio piacere a tutti e, alla fine, non piaccio a 
  • Uno: la pasta Barilla è di qualità scadente. Due: Il disegnino sulla scatola, lasciando stare il messaggio, è proprio brutto. Tre: il fatto che l'azienda tenga a stipendio un "Chief diversity officer" la dice lunga sulle priorità dell'azienda, che non sono certo né la qualità del prodotto, né la convenienza.
  • sono schifata. compro poco barilla, ora neanche quel poco. siamo al punto che i normali devono sentirsi diversi
  • Già mi faceva schifo prima, ora manco se muoio di fame! Se il buon Dio ti fa nascere diverso dagli altri, o gli altri diversi date, per me non esiste discriminazione; ma se qualcuno, alludendo alla lotta contro tale discriminazione, lucra in pubblicità, mi fa semplicemente schifo.
  • Se i persuasori occulti (appartenenti alla fase antropologica dell' "Homo Oeconomicus") devono scendere a compromessi costosi e ridicoli per incrementare i guadagni, allora è pure giusto che i consumatori prendano le dovute distanze e guardino ai propri interessi acquistando prodotti dove le strategie di marketing e packaging siano solo secondarie rispetto alla bontà del prodotto. In altre parole: una pessima caramella avvolta in una bellissima carta rimane pur sempre, pessima.
  • La Barilla fa schifo gia' di per se, la pasta di peggior qualita' sul commercio in assoluto, figuriamoci ora!! puahhhh
  • Quando il disordine morale e delle menti parla, si risponde comprando altre marche di pasta che sono tante ed ancor meglio, di questa per palati all'ingrosso.
  • Barilla e' diventata uno strumento nele mani delal lobby lgbt perche' dopo il ricatto del boicottaggio in tutto il mondo gli hanno impostoun "funzionario" che avrebbe vigilato sull'attivita' aziendale affiche' diventasse gay-friendly. questi sono i risultati. da parte mia da allora non compro piu' barilla e oggi si rafforza questa decisione.
  • Messaggio d'amore con ... inqlazione.
  • ci sono tante marche.... auguri
  • Ritratto di Leonida55
  • Si vede che i diversamente trombanti sono in forte aumento.
  • Comperavo spesso Barilla.... da allora ho scoperto altri marchi per una improvvisa idiosincrasia ai colori blu di QUESTI pacchi di pasta; adesso poi, col rosso e indaco soffro di disturbi gastrici che mi impediscono anche lo sguardo... Guido, ti prendono per i fondelli!
  • La vita è fatta di priorità, Barilla (e non solo pasta) non è più la mia priorità.
  • Barilla? Ci sono almeno un centinaio di marchi decisamente migliori. E anche se fosse l'unica meglio la pasta fatta in casa.
5 commenti