La giunta leghista di Cinisello censura il gruppo di lettura. Pretendevano il «controllo» dei temi trattati



«Ci era stato chiesto di poter decidere e controllare i temi alla base dei gruppi di lettura. Avevamo mostrato all’assessore un elenco di quattro tematiche tra le quali gli utenti avrebbero deciso autonomamente le letture da affrontare, ma ci è stato chiaramente detto che non potevamo essere noi a scegliere i temi e che il Comune avrebbe dovuto avere parte in causa nel controllo e nella decisione». È questo il motivo per cui la giunta leghista di Cinisello Balsamo (in provincia di Milano) ha censurato un gruppo gruppo di lettura che da sette anni veniva autogestito da un gruppo di circa 70 persone negli spazi della biblioteca.
Oltre 300 cinisellesi che hanno affollato il piazzale antistante il centro culturale per protestare contro la decisione dell’amministrazione, denunciando il tentativo leghista di imporre ingerenze ideologiche. Pare infatti che la Lega non avesse gradito un ciclo di letture dedicato al «relativismo degli stranieri» e che volesse impedire la libera discussione su temi contrari alla loro propaganda.
1 commento