L'Arabia Saudita insegna che l'omosessualità causa disastri naturali



Ormai appare un dato assodato che l'obbiettivo dei fanatici è quello di veicolare il loro pensiero d'odio (campato per aria e senza prove) in ambito scolastico. Abbiamo visto come in Italia le lobby integraliste abbiano fatto pressione (raggiungendo il loro scopo) sul governo per mettere all'indice ciò che era loro sgradito e nel recente caso Fedriga le istanze dei catto-integralisti sono state insegnate direttamente a scuola trovando una scappatoia al consenso informato richiesto dal ministero (se fanno parte del programma non sono extrascolastiche e quindi il consenso informato non serve, non sia mai che, coerentemente, gli integralisti si diano la mazza sui piedi). Tornando al titolo, quell'Arabia Saudita che è stata recentemente giustificata e santificata dal buon Trump così tanto amato dai leghisti nostrani (che però vedono nell'islam un enorme minaccia, quindi boh), ha nel materiale scolastico una miriade di argomenti pseudoscientifici che incitano l'odio verso chi non si conforma al loro pensiero unico.
La revisione dell'ADL ha esaminato i libri di testo del regno e ha trovato numerosi riferimenti alla violenza sanzionata da Dio contro le minoranze musulmane, i cristiani, gli ebrei, nonché le donne e coloro che praticano la sodomia o il sesso anale (quest'ultima cosa causerebbe piaghe, disastri naturali, corromperebbe l'anima umana e in generale dovrebbe essere punita con la pena di morte).
Naturalmente c'è l'hanno anche con l'adulterio, del quale insegnano che porti vergogna alla famiglia di un individuo e all'intera tribù- Una convinzione, questa, che è centrale per il verificarsi del cosiddetto "omicidio d'onore" (con buona gioia di tutti quei politicanti pluridivorziati che erano al family day e che gioiscono per le recenti scelte del governo).
Noi già sapevamo questo (che avviene in ogni totalitarismo che si rispetti con qualche piccolo elemento diverso) ma volevo utilizzare questo aggancio per fare una riflessione: i pazzi e i fanatici sono esistiti in ogni società umana e un tempo avevano il potere il che, però, non vuol dire che fossero coerenti. Se chiedessimo a loro ciò che impongono agli altri non durerebbero una settimana. Il caso più emblematico è quello della società vittoriana piena di pudore in cui la Regina (che deteneva tutto il potere) aveva più amanti di tutto beautiful messo insieme. Potremmo fare degli esempi recenti come Salvini, Meloni, Adinolfi che della "famiglia tradizionale" hanno fatto una clava contro chi chiede un riconoscimento famigliare o di politici che andavano a coca e troi* salvo poi lanciarsi contro la legalizzazione della cannabis e della prostituzione.
Il punto di tutto questo discorso, in primis, è che la pseudoscienza non va alimentata e l'umanità dispone di una conoscenza abbastanza buona per relegarla nell'inferno della storia, poi, se una cosa riguarda gli altri non è che la devi negare o essere un'ipocrita e, infine, che gli integralisti chiedono tanto la democrazia e di non educare al rispetto le future generazioni quando il potere non lo detengono, ma, quando lo prendono (spargendo panico e in molti altri modi) a quel punto, per prima cosa, vomiteranno il loro odio direttamente nelle scuole tramite un sistema di lobbying che fa leva sul potere politico.

Marco S.
5 commenti