L'ossessione anti-gay dei proseliti di Provita pare renderli incapaci di comprendere breve frasi di senso compiuto



Ogni giorno l'organizzazione forzanovista Provita Onlus si intenta una qualche stupidaggine con cui tentare di sfamare la sete d'odio dei propri proseliti, assicurandosi conseguentemente la possibilità di poter convertire in un profitto esentasse la loro strenua promozione di omofobia, sessismo e xenofobia.
L'ultima trovata è una fotografia di un presunto libro che viene proposta senza alcuna contestualizzazione e con titoli in spagnolo. Se pafre lecito pensare si tratti di una bufala, anche a voler far finta di credere alle dichiarazioni dell'organizzazione finanziata con denaro pubblico elargito a piene mani dalla Lega di Matteo Salvini, una qualunque persona normale tenderebbe a pensare che si sia davanti a un'opera contro il sessimo. Non è così per i fondamentalisti dell'organizzazione, ossessionati dal loro odio contro i gay al punto da sembrare incapaci di comprendere semplici ovvietà.

Questo è il post con cui l'organizzazione cerca di fomentare odio:


E questi sono i commenti e gli insulti gratuiti vomitati dal loro proseliti. Tutti ossessionati dall'odio anti-gay a cui Toni Brandi li ha indottrinati ed istruiti:

Commenti