Nel 2017 il padre di Di Maio ha dichiarato un reddito imponibile di 88 euro



Dopo l'attenzione che Le Iene ha dedicato ad Antonio Di Maio, padre del vicepremier a 5 Stelle, pare non passare giorno senza che si scopra una qualche novità. Oltre ad impiegare persone che lavoravano senza contratto nella sua impresa edile, si scopre che il padre di Di Maio abbia dichiarato un imponibile di soli 88 euro, Un po' poco per chi è comproprietario di quattro fabbricati e nove terreni.
La moglie dichiara introiti di 52.403 euro, la sorella sette mila e il fratello Giuseppe non avrebbe percepito redditi nel 2017.
È emerso anche che il vicepremier sia socio al 50% della Srl Ardima, intestata per l'altra metà alla sorella Rosalba. L'amministratore unico sarebbe l’altro fratello del vicepremier, Giuseppe.
5 commenti