Nuova intimidazione a firma di Militia Christi contro il Circolo mario Mieli di Roma



«Lgbt = abominio perverso. Famiglia è tradizione». È quanto si poteva leggere su uno striscione illegale a firma dei neofascisti di Militia Christi che è apparso all'ingresso del Circolo di cultura omosessuale Mario Mieli di Roma. A corredo, il gruppo mneofascista aveva lasciato anche un sacco di letame, probabilmente senza accorgersi di come quello sterco li rappresentasse appieno.
Lo striscione è stato rimosso da alcuni cittadini, infastiditi dall'ennesima aggressione di matrice omotranfosofica, e pare che l'aggressione sia legata alla partecipazione del circolo alle manifestazioni antifasciste di sabato (una delle quali contro la proposta di legge contro la famiglia presentata da quel senatore leghista Simone Pillon che ha cistruito la sua carriera grazie al suo ostentato odio contro la comunità lgbt e le loro famiglie).
Commenti