La Francia ha soperto un metodo per distruggere le cellule infettate dall'HIV



I ricercatori dell'Istituto Pasteur di Parigi, ossia di una delle principali istituzioni in tema di infettivologia, hanno dichiarato di aver scoperto una procedura che permette di distruggere le cellule infettate dalla HIV attraverso l'uso di inibitori dell'attività metabolica.
Le attuali cure retrovirali bloccano l'infezione ma non distruggono il virus latente, motivo per cui devono essere assunte per tutta la vita dl paziente. Il metodo sperimentato dai francesi mira invece a distruggere le cellule infettate ex vivo. Tutto ciò è stato reso possibile grazie alla scoperta di come la causa della diffusione del virus sarebbe  l'attività metabolica di queste cellule e, dunque, il loro consumo di glucosio.
Per confermare le loro teorie, i ricercatori dovranno ora sperimentare la loro tecnica anche su organismi viventi e, successivamente, anche sull'uomo.
2 commenti